Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità Lanciano

Il Frentano d'oro 2021 allo scrittore lancianese Remo Rapino

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 9 ottobre alle ore 18 al teatro Fedele Fenaroli di Lanciano

Il Frentano d’Oro 2021 sarà conferito allo scrittore lancianese Remo Rapino, creatore del “cocciamatte” Liborio, protagonista del romanzo vincitore del Premio Campiello 2020 “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”, edito nel 2019 per la casa editrice minimum fax. 

Dopo due anni di interruzione forzata, dovuta all'emergenza sanitaria, Il Frentano d’Oro, grazie anche al coordinatore del Premio, il giornalista Mario Giancristofaro, al vicepresidente dell’associazione, Stefano Graziani, e al comitato direttivo torna con la 22esima edizione.

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 9 ottobre alle ore 18 al teatro Fedele Fenaroli di Lanciano.

Remo Rapino è nato a Casalanguida (CH) il 22 agosto 1951. Risiede a Lanciano, dove è stato docente di filosofia e storia al Liceo classico. Fine poeta e sapiente narratore, ha esordito, a partire dal 1993, con alcuni libri in versi. Fedele negli anni alla scrittura, desta l’attenzione di un pubblico più ampio di lettori e della critica nazionale con il romanzo “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”, pubblicato nell’ottobre 2019 per la casa editrice romana minimum fax. “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio” è stato, inoltre, finalista al Premio Napoli, al Premio Sila ’49, al Premio Subiaco Città del Libro, al Premio Letterario Città di Rieti Centro d’Italia e vincitore del Premio Cielo D’Alcamo per il miglior excipit.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Frentano d'oro 2021 allo scrittore lancianese Remo Rapino

ChietiToday è in caricamento