Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Una petizione online per chiedere la chiusura delle scuole a Francavilla al Mare

Sulla piattaforma Change.org la richiesta al sindaco Luciani per il timore dell'aumento dei contagi di Covid 19 e soprattutto di quelli per la variante inglese

Una petizione rivolta al sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, per chiedergli di chiudere le scuole, come già fatto da altri omologhi di città come Chieti e San Giovanni Teatino. 

A lanciare la sottoscrizione sulla piattaforma Change.org è stata Marzia Mazzoni e la sua iniziativa ha già accolto il favore di diverse persone, che hanno firmato la petizione. 

Alla base della richiesta c'è, ovviamente, il crescente numero di contagi per la variante inglese del Covid 19, che ha spinto il presidente della Regione Marco Marsilio a istituire nuovamente la didattica a distanza per le scuole superiori e a mettere "sotto osservazione speciale" diverse città, Francavilla compresa.

Tra l'altro, proprio il comune costiero, insieme a Pescara, Montesilvano e Spoltore, era stato inserito in area arancione "morbida" dallo stesso Marsilio, prima dell'istituzione della zona rossa per le province di Chieti e Pescara. 

Il sindaco Luciani, però, non ritiene opportuna, almeno per ora, l'istituzione della didattica a distanza. Solo pochi giorni fa, ha spiegato che "non ci sono stati focolai all’interno delle strutture scolastiche, e laddove si sono verificate situazioni di pericolo (come accaduto in una scuola privata), l'istituto è stato responsabilmente chiuso. Il protocollo sull’isolamento dei compagni di classe del positivo ha funzionato fino ad ora abbastanza bene".

In più, ha sollevato la questione socialità, di cui sarebbero privati soprattutto i bambini più piccoli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una petizione online per chiedere la chiusura delle scuole a Francavilla al Mare

ChietiToday è in caricamento