Tamponi e test sierologici agli agenti penitenziari: la richiesta della Fp Cgil

Il sindacato chiede di tutelare i lavoratori delle carceri, che si trovano a vivere ogni giorno in un ambiente a rischio Coronavirus

Tamponi e test sierologici al personale penitenziario in servizio in Abruzzo e Molise, per verificare l'esposizione al Coronavirus. La richiesta arriva da Giuseppe Merola, coordinatore regionale della Fp Cgil Abruzzo Molise polizia penitenziaria, che si è rivolto anche ai presidenti delle due regioni. 

"Vista la vulnerabilità ambientale delle carceri - dice - torniamo ad appellarci alle istituzioni, affinché vengano avviate attività di prevenzione con indagini, come già fatto lo scorso maggio". 

Allo scopo, Merola ha inviato una lettera ai governatori Marco Marsilio e Donato Toma, alle autorità sanitarie nazionali, al dipartimento amministrazione penitenziaria e al dipartimento per la giustizia minorile e di comunità. 

"Non abbiamo alcun intento di incalzare allarmismi e dare opinioni di merito, non avendo alcune competenze tecniche-scientifiche, ma la preoccupazione è tanta - continua il sindacalista - e non possiamo sottovalutare il problema che, ormai da mesi, specie nelle ultime settimane, sta generando un ingente numero di soggetti positivi al Covid 19".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il personale penitenziario - incalza - è esposto ad oggettivi rischi biologici e per questo, come già fatto all'inizio del periodo epidemico, ci siamo appellati per ogni valutazione ed intervento del caso, a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori", conclude Merola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento