Sospesa la quota del trasporto scolastico a Fossacesia, previsto un rimborso per chi ha già pagato

Lo ha deciso la giunta comunale per aiutare le famiglie nel difficile momento economico determinato dal Coronavirus

La giunta comunale di Fossacesia ha deciso di sospendere il pagamento del servizio di trasporto scolastico da parte delle famiglie per tutto il periodo di emergenza Covid 19, ossia da marzo 2020 a giugno 2020.

“È un atto dovuto – spiega il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – poiché non è pensabile accollare alle famiglie, che già stanno vivendo un momento di difficoltà economica, anche il peso del costo di un servizio di cui non hanno usufruito. Non nascondo che le casse comunali sono pesantemente in sofferenza, ma in questo momento le priorità sono altre ed è quindi per noi un dovere morale cercare di trovare ogni forma più utile per sostenere i nostri cittadini”.

Oltre alla sospensione del pagamento del servizio, la giunta comunale ha stabilito di provvedere anche agli eventuali rimborsi in favore di quelle persone che avevano già provveduto al pagamento, secondo modalità che presto saranno comunicate.

“Il servizio di trasporto scolastico, così come la mensa – aggiunge la delegata alla Pubblica Istruzione, Ester Di Filippo – sono servizi essenziali, per i quali il Comune ogni anno spende circa 300mila euro, ma che da sempre hanno rivestito un valore prioritario nelle nostre scelte e lo stesso principio di priorità ci ha portato a prendere questa decisione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • Colpisce alla testa il fratello che viene ricoverato in prognosi riservata

Torna su
ChietiToday è in caricamento