Coronavirus: aumentano i contagi a Fossacesia, potenziati servizi di prevenzione e di controllo del territorio

Riattivato il Coc e il numero dedicato alle fasce più deboli e bisognose della popolazione

Potenziamento dei servizi di controllo e una maggiore comunicazione verso i cittadini. Sono gli obiettivi fissati nel corso della riunione che si è tenuta ieri nella sala consiliare del Comune di Fossacesia per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus, che in paese fa registrare attualmente 25 positivi e 10 quarantene.

All’incontro, convocato dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio, hanno partecipato gli assessori Maria Angela Galante, Maura Sgrignuoli, Giovanni Finoro, Danilo Petragnani, il consigliere comunale e responsabile della Protezione Civile comunale, Umberto Petrosemolo, Mariella Arrizza, capogruppo della lista Alternativa Civica, Nicola Allegrini, capogruppo del Movimento 5 Stelle, la dirigente scolastica, Rosanna D’Aversa, il comandante della stazione dei carabinieri, Tommaso Panico, e della polizia locale, Fiorenzo Laudadio.

“Abbiamo convenuto che la situazione, al momento, a Fossacesia è ancora sufficientemente sotto controllo, ma è fondamentale porre argini più solidi alla diffusione del virus – ha sottolineato il sindaco Di Giuseppantonio - Per questo motivo è importante aumentare i servizi di prevenzione e di controllo del territorio. Abbiamo chiesto alle forze dell’ordine di sorvegliare maggiormente quelle aree della città, in particolare parchi e piazze, dove potrebbero verificarsi assembramenti. Controlli saranno eseguiti all’esterno del Villaggio degli Studi, in viale San Giovanni in Venere, dove ha sede la scuola media. Solleciteremo il presidente della Provincia di Chieti, ente proprietario della Via Verde, e i comuni da Ortona a Vasto, per ricercare insieme forme di collaborazione per monitorare quanti frequentano la pista ciclabile, che, nonostante sia cantiere e quindi non accessibile, anche in questi giorni è particolarmente affollata", annuncia il sindaco Di Giuseppantonio.

"Abbiamo riattivato il Coc, che in verità non avevamo in via precauzionale mai chiuso. Per quanto riguarda l’assistenza alle fasce più deboli e bisognose della popolazione, riattiveremo il numero di telefono 393 8258276 a cui i cittadini potranno fare riferimento per le loro esigenze, alle quali daremo seguito grazie alla collaborazione della Protezione Civile comunale. Faremo girare per la città e in tutte le altre zone del nostro territorio un nostro mezzo munito di altoparlante, per richiamare i cittadini al rispetto delle regole di contenimento del virus. Negli esercizi pubblici, inoltre, distribuiremo ancora una volta volantini e faremo affiggere manifesti per ricordare quanto sia imprescindibile il rispetto delle regole di sicurezza”.

Il sindaco ha poi ricordato che gli uffici comunali resteranno aperti, ma la frequentazione è possibile solo dietro appuntamento, tramite telefono o mail. Il numero del centralino è 0872 622220, i numeri dei singoli settori possono essere visionati sul sito del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento