rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Fossacesia

Fossacesia celebra la festa dell'Unità Nazionale, delle Forze Armate e della commemorazione dei Caduti in Guerra

Alla cerimonia hanno partecipato anche alcune classi di studenti dell'istituto comprensivo: i ragazzi hanno letto alcune riflessioni sul valore della pace, contro ogni guerra e per il dialogo tra i popoli

Anche Fossacesia ha celebrato questa mattina la festa dell'Unità Nazionale, delle Forze Armate e della commemorazione dei Caduti in Guerra.

“Nella memoria collettiva degli Italiani - ha detto il sindaco Enrico Di Giuseppantonio nel suo intervento - non si è mai dimenticata l'immane tragedia della Prima Guerra Mondiale, ed in ogni città, da allora, di fronte al Monumento ai Caduti, il 4 novembre di ogni anno si celebrano la ricorrenza della Vittoria e del ricordo dei Caduti. Questo giorno non è però solo la celebrazione della fine della Grande Guerra contro l'Austria ma è pure la Celebrazione della 'Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate': una ricorrenza che esprime la vicinanza e l'affetto di un popolo, e di noi cittadini di Fossacesia alle Forze Armate, fondamentale strumento a garanzia della pace, della sicurezza e delle libere e democratiche istituzioni in Italia e nel mondo, nelle aree flagellate da conflitti, per promuovere la pace e la sicurezza. Oggi, nel Centenario della traslazione e della solenne tumulazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria, celebriamo anche quel soldato sconosciuto, al quale il consiglio comunale, su proposta dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, insieme a tante altre amministrazioni comunali italiane, ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria. È il segno dei nostri sentimenti verso tutti coloro che quel Milite rappresenta, e che oggi sentiamo tutti ugualmente figli di Fossacesia".

Alla manifestazione, che si è svolta con deposizioni di fiori al cippo dei Caduti in piazza del Popolo e al Monumento dedicato alle vittime di guerra in piazza Alessandro Fantini, presenti gli assessori comunali Maura Sgrignuoli e Giovanni Finoro, i consiglieri comunali Umberto Petrosemolo, Mariella Arrizza e Nicola Allegrini, il comandante della stazione Carabinieri Cefaratti, rappresentanti delle associazioni combattentistiche, della Protezione Civile comunale e alcune classi di studenti dell'istituto comprensivo di Fossacesia. Questi ultimi hanno letto alcune riflessioni sul valore della pace, contro ogni guerra e per il dialogo tra i popoli.

“Fossacesia ripudia la guerra, che ha portato lutti nella nostra comunità soprattutto nel secondo conflitto mondiale – ha proseguito il sindaco Di Giuseppantonio - Ringrazio le Forze dell’ordine per il lavoro quotidiano che svolgono per garantire la nostra sicurezza. Presto la nostra Stazione dei Carabinieri sarà potenziata e ringrazio l’Arma per la considerazione che ha avuto riservare nei nostri confronti e per le comunità di Mozzagrogna, Rocca San Giovanni e Santa Maria Imbaro”.

Cerimonia 4 novembre a Fossacesia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fossacesia celebra la festa dell'Unità Nazionale, delle Forze Armate e della commemorazione dei Caduti in Guerra

ChietiToday è in caricamento