rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità Taranta Peligna

Dal Mic 250 mila euro per il recupero e il restauro della ex chiesa di San Biagio a Taranta Peligna

Il Ministero ha assegnato i fondi con procedura d’urgenza alla Soprintendenza per un intervento richiesto da tempo

Duecentocinquantamila euro sono stati assegnati dal Ministero della cultura per il recupero e il restauro della ex chiesa di San Biagio a Taranta Peligna. Il Mic ha assegnato i fondi con procedura d’urgenza alla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Chieti e Pescara.

“L’intervento era ormai irrinunciabile – afferma la soprintendente Rosaria Mencarelli - non solo per evidenti motivi conservativi ma anche per il valore identitario che la comunità locale riconosce alla chiesa. San Biagio è infatti protettore dei lanieri e sappiamo  quanto sia stata importante la produzione di questi manufatti a Taranta; tanto importante  da indurre la Soprintendenza a proporre la dichiarazione di  interesse culturale per l’antico Lanificio Merlino. Così – continua la soprintendente –  si instaura un circuito virtuoso di conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale  e della tradizione artigianale, una tra le più antiche e rinomate  d’Abruzzo, che speriamo possa tornare ad avere l’impulso che merita”.

Per il sindaco di Taranta Peligna, Gian Paolo Rosato: “Dare nuova vita al sito, avere la consapevolezza della sua messa in sicurezza e della nuova valorizzazione è una vera gioia per tutta la comunità, possibile grazie al saper immaginare,  programmare e al percorso costruito assieme alla Soprintendenza”.
 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Mic 250 mila euro per il recupero e il restauro della ex chiesa di San Biagio a Taranta Peligna

ChietiToday è in caricamento