rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Dal Pnrr fondi per la bonifica di due aree inquinate, il Comune sollecita la Regione: "Faccia la sua parte"

Saranno riqualificate e restituite alla città l'area di 35mila metri quadrati in contrada Selvaiezzi e il sito ex Eco Trans srl (Consorzio industraile Chieti-Pescara), per una superficie di circa 13.517 metri quadrati

Soddisfazione dal sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente e alla Transizione ecologica, Chiara Zappalorto, alla notizia dei fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza per la bonifica di due aree ricadenti nel Sito di interesse regionale di Chieti Scalo, diffusa dalla parlamentare del Movimento 5 stelle Daniela Torto.

“La notizia delle ulteriori poste per la bonifica del Sir di Chieti Scalo - commentano - non può che farci piacere, uniti dobbiamo procedere alla rinaturalizzazione dei siti inquinati, perché rappresentano un’ipoteca inaccettabile per il nostro territorio”.

"Ulteriori fondi - aggiungono - consentiranno un’azione di bonifica ancora più estesa di quella avviata con i fondi Masterplan. A tal proposito torniamo fortemente a chiedere alla Regione di ripristinare fattivamente i fondi riprogrammati un anno fa. Non si tratta di una presa di posizione politica, come Comune siamo davvero preoccupati perché quei siti hanno un carico di metalli pesanti e altri veleni nel loro seno, che continuano a fare danni nell’ambiente circostanze, in quanto non ci sono stati interventi fino ad oggi. Come Comune faremo la nostra parte, cercando di velocizzare le azioni, perché è nostra volontà non perdere questo che potrebbe essere l’ultimo treno da prendere per il nostro ambiente”, concludono Ferrara e Zappalorto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Pnrr fondi per la bonifica di due aree inquinate, il Comune sollecita la Regione: "Faccia la sua parte"

ChietiToday è in caricamento