Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Vasto

Flash mob dei surfisti a Vasto contro le scelte del Comune: "No alle scogliere frangiflutti"

Erano in circa 70 questa mattina a protestare per le decisioni prese sulla zona di Vignola

Oltre settanta surfisti e tanti cittadini hanno partecipato oggi al flash mob organizzato a Vasto, in zona Vignola, dal comitato Litorale vivo per dire no alle barriere sommerse previste nel progetto del comune per contrastare l'erosione costiera.

La manifestazione denominata "Paddle out", una pagaiata con le tavole a largo del surf spot Grotta del Saraceno a Vasto) è stata organizzata per protestare contro la scelta dell’amministrazione comunale al progetto riguardante la costruzione delle scogliere frangiflutti sommerse davanti il litorale di Vignola.

I surfisti propongono altre soluzioni per evitare l’erosione della costa, come ad esempio i reef artificiali sommersi "che vengono già utilizzati da anni in tutto il mondo che oltre ad evitare il problema andrebbero a migliorare la qualità delle onde durante le mareggiate senza distruggerle e valorizzare un attività sportiva che sempre di più attrae in Abruzzo molti appassionati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob dei surfisti a Vasto contro le scelte del Comune: "No alle scogliere frangiflutti"
ChietiToday è in caricamento