rotate-mobile
Attualità

Ressa e caos al drive in per i tamponi: utenti in coda dall'alba ancora in attesa di fare il molecolare

Succede a Chieti e a Lanciano, dove in questi giorni gli operatori sanitari in servizio hanno difficoltà a smaltire l'altissimo numero di richieste. Così, le macchine restano incolonnate per ore in attesa del proprio turno

È caos tamponi a Chieti e a Lanciano, dove negli ultimi giorni centinaia di utenti sono rimasti in coda per giornate intere nel tentativo di sottoporsi al test molecolare. 

Ieri, al Palatricalle di Chieti, la coda delle auto in attesa arrivava fino a via dei Peligni e la situazione non è meno affollata oggi. 

A Lanciano, nel drive in dell'area fiera, ieri pomeriggio sono arrivati addirittura polizia locale e agenti della polizia di Stato per regolare il flusso di auto in attesa dalla mattina. In tanti, però, non sono riusciti a effettuare il tampone, costretti a ritornare il giorno successivo. 

E questa mattina, già da prima delle 6, erano decine le auto incolonnate fuori dalla struttura dell'Iconicella. Al momento (ore 11), le ore di attesa registrate sono quasi 5. 

Una situazione impossibile non solo per gli utenti, tanti, che devono sottoporsi al tampone visto l'alto numero dei contagi degli ultimi giorni, ma anche per gli operatori sanitari in servizio. 

Intanto, viste le lunghe attese per la prenotazione, la Asl ha disposto che chi fosse risultato positivo al tampone rapido può presentarsi a fare il molecolare con la sola prescrizione medica, senza prenotazione online.

Una soluzione, però, va trovata in fretta. Sono tanti coloro che hanno necessità di eseguire il test per scongiurare eventuali contagi, accertare la propria positività e prendere le precauzioni del caso, o ottenere il certificato di guarigione, così da poter tornare alla vita normale. E le lunghe attese in auto, spesso ripetute, diventano insostenibili soprattutto per bambini, anziani o categorie più fragili. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ressa e caos al drive in per i tamponi: utenti in coda dall'alba ancora in attesa di fare il molecolare

ChietiToday è in caricamento