File chilometriche sull'asse attrezzato: cantiere chiuso entro fine mese

Le soluzioni da adottare sono state illustrate nel corso di un tavolo tecnico svoltosi in Prefettura a Chieti

Chiusura dell’attuale cantiere entro fine mese, deviazione del traffico in entrata ed uscita, installazione di pannelli a messaggio variabile, possibilità di effettuare i lavori nelle ore notturne e anche l'installazione di autovelox fissi.

Sono le principali decisioni da adottare per risolvere al più presto il problema del traffico sull'Asse Attrezzato Chieti – Pescara. Soluzioni illustrate nel corso di un tavolo tecnico svoltosi in quest'oggi in prefettura a Chieti.

“Su questa importante arteria stradale, a causa di lavori svolti dall’Anas, in questo periodo si sono create file ed incolonnamenti chilometrici intollerabili ed inammissibili, che causano forte disagio e pericolo per la viabilità oltre che danni ingenti alle attività produttive" evidenzia l’assessore regionale alle Attività Produttive Mauro Febbo che pochi giorni fa aveva scritto ai prefetti e all'Anas per sollevare la questione.

Al tavolo odierno il prefetto Armando Forgione, con le istituzioni e l’Anas, ha riferito le decisioni per aumentare i livelli di sicurezza e evitare file e ritardi lungo il raccordo autostradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento