menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ex biblioteca De Meis riapre a settembre: sarà un centro polivalente

A 15 anni dal crollo dell’ala bassa posteriore dell’edificio, avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 giugno 2005, l’edificio di piazza Templi Romani tornerà a ospitare gli studenti

L’attesa sta per finire. Entro la metà di settembre l’ex biblioteca De Meis sarà di nuovo utilizzabile. A 15 anni dal crollo dell’ala bassa posteriore dell’edificio, avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 giugno 2005, finalmente l’edificio di proprietà della Provincia, in piazza Templi Romani, tornerà a ospitare gli studenti in uno spazio culturale polivalente.

“La nuova De Meis – ha detto il presidente della Provincia, Mario Pupillo ieri in conferenza stampa -  sarà il cuore culturale della città. Riusciremo a garantire lo svolgimento anche di manifestazioni all'aperto oltre che eventi nella sala polivalente”. 

Pupillo insieme all’architetto Francesco Faraone, responsabile unico del progetto, e alla presenza di una delegazione del Comitato Cittadino, ha aperto le porte del cantiere per mostrare l’avanzamento dei lavori.

I lavori di riqualificazione e allestimento dei locali sono finanziati dalla Regione Abruzzo, l’impresa esecutrice è la Antelli Antonio, sede legale Afragola (Napoli). in rappresentanza della Regione è arrivato l'assessore Mauro Febbo. 

Il coordinatore del Comitato cittadino, Giampiero Perrotti, ha ringraziato "il presidente Mario Pupillo e l’architetto Francesco Faraone per l’invito rivoltoci a essere presenti alla consegna ufficiale alla ditta Antelli di Afragola del cantiere riguardante il secondo lotto dei lavori per il recupero della ex De Meis. Un invito che suona riconoscimento alla continua opera di pungolo per la realizzazione di quest’opera svolta dalle donne e dagli uomini del Comitato". Per il coordinatore del Comitato "i circa due anni di ritardo sul crono programma, non sono colpa degli uomini quanto del sistema burocratico italiano. Se ne sono finalmente accorti anche a Roma dove in questi giorni si sta pensando a un decreto legge per la semplificazione delle procedure burocratiche".

La nuova biblioteca, invece, come annunciato lo scorso gennaio sarà realizzata all’interno della caserma Bucciante, alla Villa comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento