menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Record di presenze a Guardiagrele nell'estate 2020: apprezzati il borgo e gli eventi

Quest'anno, l'offerta turistica ha puntato sulla promozione di tutta la città e delle sue eccellenze, con la campagna ‘Guardiagrele, salotto d’Abruzzo’

Record di presenze, questa estate a Guardiagrele. Un anno che sarà ricordato particolarmente, non solo per la ripresa della città dopo il lockdown, ma soprattutto per il boom di turisti che hanno deciso di visitare il borgo ai piedi della Majella. 

"Dopo anni di lavoro su reti e visibilità nazionali e internazionali - dice l’assessore al Turismo Piergiorgio Della Pelle - quest'anno, grazie alla vitalità della nostra città, operatori della cultura, del turismo, attività commerciali, ristoratori, produttori, musei, associazioni e molti cittadini, abbiamo saputo rispondere con forza alla sfida di un turismo sicuro e di qualità. Il rientro nei Borghi più belli d'Italia, il premio Eden ricevuto a Bruxelles, la partecipazione alle borse turistiche europee stanno pagando". 

Quest'anno, l'offerta turistica ha puntato sulla promozione di tutta la città e delle sue eccellenze, con la campagna ‘Guardiagrele, salotto d’Abruzzo’, potenziata da una offerta culturale importante, di qualità e sicura: le iniziative di Guardiagrele Opera, con le inedite Nozze di Figaro, Ascanio Celestini, Michela Murgia, gli Avion Travel, Pappappero, moltissime proposte da artisti e associazioni guardiesi e poi per la prima volta largo Garibaldi gremita per il teatro di Lino Guanciale.

Nonostante le numerose presenze, gli eventi si sono svolti in piena sicurezza e nel rispetto delle norme anti-Covid 19.

"Ancora in questi i giorni Guardiagrele continua a essere gremita di visitatori", aggiunge l’assessore alla Cultura e al commercio, Ambra Dell’Arciprete. “Siamo riusciti a far ripartire i musei civici cittadini, costruire una importante sinergia con i commercianti e, recentemente, abbiamo presentato la nuova guida turistica della nostra Città, con l'intenzione di continuare a lavorare in questa direzione con determinazione, certo che quanto costruito in questi anni debba essere completato e strutturato, per una Guardiagrele viva".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento