rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Erosione: dopo 19 anni approvato in Abruzzo il Piano di difesa della costa

Il consiglio regionale approva il piano complessivo per contrastare l’erosione della costa abruzzese: andrà a normare i 130 km di litorale nei 19 comuni costieri

Dopo 19 anni c'è un piano di difesa della costa abruzzese dall'erosione. Ieri il consiglio regionale ha approvato il “Piano di difesa della costa dall’erosione, dagli effetti dei cambiamenti climatici e dagli inquinamenti” che andrà a normare i 130 km di litorale di 19 comuni costieri.

“L’iter che ha portato alla definitiva approvazione del Piano – ha dichiarato il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale Umberto D’Annuntiis – ha visto la presentazione di 35 osservazioni da parte di Comuni, associazioni ambientaliste e di operatori turistici portando alla procedura di Valutazione d’Incidenza (VIncA) con il giudizio favorevole del comitato Regionale Via. Il Piano adottato, è uno dispositivo essenziale per la pianificazione degli interventi di gestione della fascia costiera che definisce il quadro programmatorio e attuativo incentrato sui principi cardine della sostenibilità ambientale, economica – sociale, della condivisione e del coinvolgimento al fine di attivare il reperimento delle risorse. Stima in 155 milioni di euro le risorse necessarie, nell’orizzonte temporale attuativo al 2040".

Il piano prevede anche opere a beneficio della qualità delle acque di balneazione nei Comuni di San Vito e Pescara e di trasformazione mirata al miglioramento della capacità difensiva delle opere e della riqualificazione paesaggistica a Montesilvano, Francavilla al Mare, Cologna, Casalbordino, Fossacesia (foto).

"Si tratta di uno strumento fondamentale per la gestione del rischio della fascia costiera Abruzzese - commenta Vincenzo D'Incecco, capogruppo Lega in consiglio regionale - attraverso un'analisi previsiva degli eventi potenzialmente pericolosi e attraverso il quale possono essere pianificati gli interventi necessari per  contrastare la corrosione. Lo strumento proposto, affrontando le tematiche di settore integra le considerazioni relative alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici, all’inquinamento delle acque marine costiere e alle attività connesse di balneazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione: dopo 19 anni approvato in Abruzzo il Piano di difesa della costa

ChietiToday è in caricamento