Erika Toto raccoglie il testimone della compianta Gabriella Casalvieri: è la nuova presidente dell'Anffas Chieti

È stata eletta a maggioranza dall’assemblea dei soci che ha confermato Sabrina Desiderio alla vice presidenza ed Enzo Orsini nella carica di tesoriere

Erika Toto è la nuova presidente dell'Anffas “Rosa Blu” di Chieti Scalo. È stata eletta a maggioranza dall’assemblea dei soci che ha confermato Sabrina Desiderio alla vice presidenza ed Enzo Orsini nella carica di tesoriere. 

Erika Toto ha 38 anni ed è la sorella di Nadia, utente “storica” dell’associazione; fin dalla nascita, si è sempre nutrita di vita dell’Anffas condividendo con i propri genitori lotte, successi, progetti, gioie e dolori. Succede a Gabriella Casalvieri, ideatrice del centro socio educativo, scomparsa lo scorso febbraio.

Così la neo presidente commenta l'inizio del suo mandato: “Mi viene in mente una immagine sportiva: la staffetta. La presidente Gabriella, che mi ha preceduta, ha corso la sua frazione in maniera prestigiosa e mi ha consegnato il testimone. Ora tocca a me, alla sensibilità, operatività, creatività, progettualità, efficienza e pazienza della frazionista continuare il percorso, non annullare le conquiste fatte, per quanto possibile, migliorarle e farne altre tenendo nella massima considerazione le esigenze vere dei ragazzi, delle famiglie e degli operatori. Un ringraziamento speciale a tutti i soci che hanno mostrato fiducia e speranza, restando uniti con l’obiettivo di procedere nonostante le molteplici difficoltà".

Sarà un incarico gravoso e non privo di insidie, soprattutto in considerazione della “figura unica ed insostituibile” che ha rappresentato per tanti anni Gabriella Casalvieri: anima e corpo dell’Anffas, che ha dedicato tutta la sua esistenza alla disabilità. Grazie alla sua determinazione, al suo costante impegno, alla sua caparbietà nell’essere sempre in prima linea su tutti i fronti per riconoscimenti e progetti all’avanguardia è stato possibile garantire una migliore qualità della vita di tutte le persone disabili.

Dopo la morte della presidente, l’associazione ha dovuto sopportare il durissimo periodo legato alla pandemia, con il centro chiuso per i motivi di sicurezza imposti dal Covid19. La riapertura è in programma il prima possibile. 

L’Anffas assiste quotidianamente  45 utenti con disabilità intellettiva e/o relazionale.

                                                                         

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento