In pensione Ercole D'Ugo, fondatore della Diabetologia a Gissi: "Ora aiuterò a Lampedusa"

Per 40 anni è stato il pilastro della sanità del Vastese, dov'è stato il primo a introdurre l'Endocrinologia, disciplina fino a quel momento mai attivata

"Andrò per un po' a dare una mano a Lampedusa, perchè lì c'è davvero tanto bisogno e le forze sono sempre troppo poche". Queste le parole di Ercole D'Ugo, nel giorno della pensione, per 40 anni pilastro della sanità del Vastese, dove è stato il primo a introdurre l'Endocrinologia.

L'ospedale di Gissi è diventato realtà conosciuta e riconosciuta come struttura in grado di offrire una qualificata risposta ai complessi problemi delle malattie endocrine e in particolare al diabete e alle sue complicanze. 

D'Ugo è stato primario, fondatore dell'associazione Diabetici nel comprensorio di Vasto, docente all'Università "d'Annunzio", presidente regionale dei Medici Diabetologi, membro della Commissione unica dispositivi medici del Ministero della Salute e, infine, direttore del Distretto sanitario Alto Vastese. "Ha attraversato e partecipato attivamente al cambio di rotta del sistema salute - si legge nella nota della Asl Lanciano Vasto Chieti - passato dalla centralità del medico a quello della persona e lascia in eredità ai colleghi che verranno un insegnamento: conservare l'orgoglio e la responsabilità di essere professionisti e protagonisti all'interno di un'azienda che ha ancora molto da dare alle persone del territorio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento