rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità Lanciano

Erasmus club, studenti e docenti di tutta Europa si incontrano online per parlare delle tradizioni natalizie e della Squilla lancianese

Saranno collegati da Italia, Grecia, Romania, Spagna, Francia, Turchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Regno Unito, per parlare di inclusione e cittadinanza europea, attraverso le differenti usanze e tradizioni, anche culinarie, del periodo festivo più atteso dell'anno

Si parlerà anche della caratteristica Squilla lancianese all'Erasmus club dedicato al Natale e alle altre feste di dicembre e gennaio che si celebrano nei Paesi dell'Unione europea. L'iniziativa, che si svolgerà rigorosamente “da remoto", è nata a Lanciano in tempo di pandemia da Covid-19, ideata da Connect Abruzzo.

Docenti, studenti e volontari di nove nazioni, Italia, Grecia, Romania, Spagna, Francia, Turchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Regno Unito, martedì 21 dicembre si confronteranno “a distanza" sul tema specifico dell'inclusione e della cittadinanza europea, attraverso le differenti usanze e tradizioni, anche culinarie, del periodo festivo più atteso dell'anno. 

All'iniziativa hanno aderito diverse scuole della provincia di Chieti: Ipsia “G. Marconi” di Ortona, IS “A.Volta” Francavilla al Mare e Ortona, Liceo scientifico “G.Galilei” Lanciano, Istituti paritari “Pitagora” Francavilla al Mare e Pescara. Parteciperanno anche singoli studenti di altre scuole, pur senza l'adesione formale del proprio istituto.

“Studenti e docenti di questo ampio progetto si sono già confrontati in precedenti appuntamenti su varie tematiche di attualità legate all'ambiente, alla migrazione e allo smart working”, spiega Giuseppina Bomba, coordinatrice dell'iniziativa. In particolare per gli studenti, gli Erasmus club sono la chiave d'accesso ai successivi viaggi di formazione in Europa, “dove incontreranno, questa volta di persona e nel rispetto delle norme anti-Covid, i coetanei che hanno conosciuto on-line e con i quali si sono già confrontati”.

Un'esperienza resa possibile dalla tecnologia digitale, necessaria e utilizzata più che mai in tempi di emergenza sanitaria. “Ma non in maniera noiosa – promette Bomba – perché l'Erasmus club è organizzato con tempistiche veloci e tecniche di comunicazione innovative, capaci di coinvolgere ogni singolo partecipante che sarà chiamato ad esprimersi su piattaforma on-line e tramite Whatsapp, utilizzando il proprio smartphone”.

Entusiasti insegnanti e allievi: “Sono incontri altamente coinvolgenti, nessuno si annoia” commenta Romina Marchesani, docente dell’Ipsia Marconi di Ortona, "con una efficace tecnica di insegnamento e apprendimento cooperativo". 

“Ho conosciuto persone di diverse nazioni e mi sono posta delle domande che fino ad oggi mi sembravano qualcosa di cui si parla solo in tv”, dice Beatrice, studentessa 17enne. 

Iscrizioni ancora aperte per questo e per i prossimi appuntamenti dell'Erasmus club che si terranno a gennaio e a marzo: info@connectabruzzo.it. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erasmus club, studenti e docenti di tutta Europa si incontrano online per parlare delle tradizioni natalizie e della Squilla lancianese

ChietiToday è in caricamento