rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità

Emergenza Cinghiali, Imprudente: "Situazione fuori controllo, chiediamo un decreto di urgenza per modificare norme"

La richiesta delle Regioni per modificare una legge di trent'anni fa

L’invasione dei cinghiali à diventata un’emergenza nazionale e le Regioni, unite, chiedono un decreto di urgenza per modificare le norme della Legge 157 che impedisce gli enti di intervenire su una situazione diventata ormai ingestibile.

Tutti e ventuno gli assessori all’Agricoltura delle Regioni italiane sono unanimi nel richiedere con forza al governo l’approvazione di un decreto d’urgenza e immediato per modificare tali norme, del 1992, giudicate "totalmente inadeguate".

Il vicepresidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, è intervenuto questa mattina alla conferenza stampa sull’emergenza cinghiali, convocata a Roma nella sede del Comitato delle Regioni. “La nostra priorità - ha spiegato Imprudente, che detiene anche le deleghe all’agricoltura e caccia e pesca - è la pubblica incolumità e prendere iniziative per tutelare le nostre aziende agricole che non ce la fanno più a sostenere i danni alle colture dovuti alla fauna selvatica (cinghiali , la necessità di arginare i nuovi rischi sanitari legati alla peste suina, oltre a limitare il numero degli incidenti stradali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Cinghiali, Imprudente: "Situazione fuori controllo, chiediamo un decreto di urgenza per modificare norme"

ChietiToday è in caricamento