Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

Consiglio comunale in diretta e sedute sempre più trasparenti: nuova piattaforma per i lavori dell'assise civica

Da lunedì, le riunioni saranno trasmesse su un sito dedicato, su cui sarà possibile la trascrizione automatica e la possibilità di ricerche tematiche e relative ad ogni consigliere

Una seduta del consiglio comunale in streaming

Il consiglio comunale di Chieti diventa più tecnologico e trasparente, con la possibilità di seguire le sedute in diretta o guardarle in qualsiasi momento grazie a un sistema di archiviazione. 

Come anticipato da Chieti Today qualche settimana fa, l'amministrazione ha affidato la trasmissione e registrazione delle sedute alla Microvision di Pietraperzia (Enna), che farà il suo esordio con il consiglio in programma lunedì (24 maggio). L'ufficio di presidenza ha informato i consiglieri comunali delle nuove modalità. 

Nel dettaglio, dalla prossima settimana sarà possibile guardare tutte le sedute dell'assise civica su un sito dedicato e sullo stesso le registrazioni saranno poi archiviate. La trasmissione delle sedute in diretta era iniziata l'anno scorso, durante il primo lockdown, ma la società che gestiva il servizio si affidava a Facebook. Nel 2015, il consiglio comunale aveva approvato una mozione presentata dall'allora consigliere di Giustizia Sociale Bruno Di Paolo, impegnando l'amministrazione alla trasmissione delle sedute.

“L’esigenza di garantire lo svolgimento delle sedute in sicurezza - spiegano il presidente del consiglio comunale Luigi Febo e l’assessore all’Innovazione digitale Mara Maretti - è legata alla pandemia, ma anche alla necessità di renderle trasparenti, rendendo disponibili i contenuti e soprattutto fruibili il più possibile alla città, che ha diritto di partecipare ai consigli".

"A queste priorità se ne aggiunge una di non poco conto - proseguono - che è quella di far compiere un salto di qualità al Comune per quanto riguarda il processo di digitalizzazione, finalmente partito, dopo essere rimasto per anni a livelli primordiali e anche al di fuori da quanto le normative vigenti richiedono agli enti locali, specie quelli di maggiori dimensioni. Con la nuova amministrazione il passo è cambiato e la tecnologia è diventata uno strumento fondamentale per assicurare servizi e diritti alla cittadinanza. Attraverso il 'cloud' del consiglio di Chieti abbiamo un contenitore capiente di informazioni, grazie a cui i consiglieri potranno partecipare attivamente alle sedute ed effettuare tutto quanto viene richiesto loro in presenza, comprese le votazioni segrete. Grazie al software del nuovo sistema è poi possibile l’analisi e la modifica dei documenti in tempo reale (interrogazioni, ordini del giorno, mozioni), inoltre è disponibile anche la trascrizione automatica delle sedute, la cui registrazione resta a disposizione sul sito, con indicazione di data e persino la possibilità di ricerche tematiche e relative ad ogni consigliere. Il sistema consentirà finalmente lo streaming sul sito dedicato che diverrà a stretto giro parte integrante del sito istituzionale e potrà essere condiviso sui social istituzionali, com’è avvenuto sinora, ma con una qualità migliore".

"Si tratta di un passo avanti importante - concludono Febo e Maretti - che si unisce a una progressiva modernizzazione dell’ente e rispecchia uno degli assi portanti del programma di mandato dell’attuale amministrazione: dare alla città strumenti moderni e di qualità per recuperare ritardi, accelerare le procedure, fornire servizi e accorciare le distanze con la cittadinanza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale in diretta e sedute sempre più trasparenti: nuova piattaforma per i lavori dell'assise civica

ChietiToday è in caricamento