Dagli arcivescovi Forte e Cipollone ventimila euro per aiutare i malati

Gli arcivescovi di Chieti-Vasto e di Lanciano-Ortona donano fondi alla Asl per l'acquisto di un ventilatore

Di fronte alla gravità del diffondersi del Covid 19 gli arcivescovi di Chieti-Vasto, Bruno Forte, e di Lanciano-Ortona, Emidio Cipollone, hanno donato alla Asl Lanciano Vasto Chieti un contributo di ventimila euro per l'acquisto di un ventilatore atto a soccorrere gli ammalati da Coronavirus.

In questo modo la Curia ha voluto dare un segno di partecipazione anche a nome delle chiese.

"Accompagnato dalla preghiera al Signore per la liberazione da questo flagello, possa anche questo piccolo segno stimolare la solidarietà e la carità di tutti"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

il messaggio dei due arcivescovi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Negozio di abbigliamento cerca personale per imminente apertura al Megalò

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Le Iene a Lanciano dopo l'aggressione a Giuseppe per un focus sulle comunità Romanès

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento