menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sere d'estate più sicure: stop alla vendita di bottiglie di vetro e lattine

Così il Comune di Fossacesia assicura un'estate più tranquilla. L'ordinanza dispone il divieto assoluto di vendita e somministrazione di bevande in bottiglie, contenitori o bicchieri di vetro e in lattine dalle 22 alle 6

Stop alla vendita serale di bottiglie di vetro e lattine a Fossacesia. Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha infatti disposto un’ordinanza con la quale si dispone il divieto assoluto di vendita e somministrazione di bevande di qualsiasi tipo in bottiglie, contenitori o bicchieri di vetro e in lattine dalle ore 22 alle ore 6 fino al 31 agosto.

Nell’atto, viene specificato che

“la somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta o di plastica o di altro materiale riciclabile nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la vendita o la somministrazione. Per la vendita di bevande in contenitori in plastica è imposto l'obbligo, per l'esercente, di procedere preventivamente all'apertura dei tappi dei contenitori stessi. È, altresì, fatto assoluto divieto di utilizzo di bottiglie e contenitori di vetro e di lattine, anche già in proprio possesso, per il consumo di bevande nelle aree pubbliche. Il divieto non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengono all'interno del locale e nelle aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne di pertinenza dell'attività legittimamente autorizzate con occupazione di suolo pubblico e hanno efficacia su tutto il perimetro urbano comunale”.

I trasgressori verranno puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 a 500,00.

"Questo intervento si è reso necessario in quanto Fossacesia Marina, in questo particolare momento della stagione estiva è ricca di specifici momenti e iniziative che richiamato molti turisti e visitatori - spiega l’assessore Giovanni Finoro -. È un’azione per cercare di far avere un atteggiamento responsabile da parte di tutti. Sì al divertimento, ma senza di perdere di vita la sicurezza e il rispetto dell’ambiente, che per noi è sono al primo posto. Vogliamo evitare che la circostanza del consumo di bevande in contenitori di vetro e lattine ed il loro successivo abbandono venga a creare in qualche modo seri pericoli per l’incolumità delle persone e la loro dispersione su strade e spiaggia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento