Il Comune di Chieti distribuisce mascherine gratis: priorità a cittadini disabili e donne in gravidanza

Chi rientra in una delle due categorie deve fare richiesta telefonica o via mail, autocertificando il proprio stato

L'amministrazione comunale di Chieti ha deciso di distribuire gratuitamente ai cittadini, fino a esaurimento scorte, mascherine. Sarà data priorità ad alcune categorie.

In particolare, i dispositivi di protezione saranno consegnati prima ai cittadini con patologie che rendono tali soggetti particolarmente esposti al contagio, con una disabilità certificata ai sensi della legge 104, causata da malattie autoimmuni, farmaco resistenti, degenerative e/o certificate come malattie rare, e alle donne in gravidanza.

Le persone che rientrano in una delle due categorie dovranno autocertificarne l’appartenenza mediante comunicazione e-mail o telefonica. Si può inviare una mail all'indirizzo protezionecivile@comune.chieti.it.

L’e-mail dovrà riportare nell’oggetto una delle seguenti diciture: "Mascherine, portatori di patologie" o "Mascherine, donne in stato di gravidanza".

Nel corpo della mail, oltre all’appartenenza ad una delle sopra citate categorie, bisognerà indicare i propri dati personali, indirizzo e recapito telefonico, nonché la seguente dicitura: “Autorizza il trattamento dei propri dati personali ai sensi del Regolamento Ue n. 2016/679”.

In alternativa, si potrà richiedere le mascherine telefonando al numero 0871/307127, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13.

Le domande pervenute verranno gestite dal Coc (Centro Operativo Comunale), Funzione F4 – Materiale e Mezzi, che le processerà avendo riguardo dei requisiti indicati.

Il termine per l’invio delle richieste è il 22 maggio, alle ore 13.

Luogo, modalità e tempi di consegna verranno indicati nella e-mail di risposta o telefonicamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ente provvederà alla distribuzione tramite i volontari della Protezione Civile nonché, ove sia possibile, mediante presidi organizzati allo scopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento