Fase 3: l'Abruzzo accelera sulle discoteche, ok a cerimonie e fiere

La Regione con un'ordinanza anticipa la ripartenza delle discoteche ma saranno all'aperto. Tutti i protocolli di sicurezza

L’Abruzzo gioca d’anticipo: via libera da oggi, lunedì 15 giugno, a cerimonie, fiere, matrimoni e discoteche all’aperto.

Il presidente della Regione Marco Marsilio ha firmato un’ordinanza, la numero 74, che anticipa di un mese la riapertura dei locali da ballo all’aperto rispetto a quanto disposto dal consiglio dei ministri. Nell’ordinanza sono compresi i protocolli di sicurezza per le attività,  incluse le sale da gioco.

A firmarla anche gli assessori Mauro Febbo e Nicoletta Verì e i direttori del dipartimento Sanità Claudio D’Amario, del dipartimento Sviluppo Economico-Turismo, Germano De Sanctis e del dipartimento Infrastrutture e Trasporti, Emidio Primavera.

Ogni protocollo di sicurezza prevede il distanziamento sociale non inferiore al metro, igiene delle mani e degli ambienti, contact training. 

Tutti i protocolli di sicurezza dell'ordinanza n. 74

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le discoteche potranno anticipare l’apertura in Abruzzo soltanto svolgendo attività all’aperto: a tal fine dovranno predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità; riorganizzare gli spazi per garantire l’accesso in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti; garantire almeno un metro tra gli utenti e almeno due metri tra gli utenti che accedono alla pista da ballo; dove possibile organizzare percorsi separati per l’entrata e per l’uscita;  prevedere un numero di addetti alla sorveglianza del rispetto del distanziamento interpersonale adeguato rispetto alla capienza del locale; garantire, se possibile, un sistema di prenotazione, pagamento ticket e compilazione preferibilmente on line, e nel rispetto della privacy mantenere se possibile un registro delle presenze per una durata di 14 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

  • Tra volti noti e nuovi ingressi, ecco chi entra in consiglio e chi può ancora sperare in un posto

  • Elezioni comunali 20-21 settembre 2020 a Chieti: i risultati definitivi

  • Preferenze candidati consiglieri del centrodestra con Fabrizio Di Stefano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento