Abbazia vietata ai disabili: montascale ancora fermo a San Giovanni in Venere

Il sindaco di Fossacesia torna a sollecitare la Provincia per attivarlo. La protesta dell’associazione “Carrozzine Determinate” in occasione della riapertura

Il montascale è ancora fermo a San Giovanni in Venere impedendo ai diversamente abili l’accesso alla secolare abbazia. L’associazione Carrozzine Determinate è tornata a protestare  il 3 settembre scorso, in occasione della riapertura di San Giovanni in Venere, dopo gli interventi sul portale della luna, proprio dove dovrebbero poter accedere i disabili, per rivendicare il diritto, finora mai ottenuto, di tutte le persone con difficoltà motoria a entrare. 

Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, dice di aver sollecitato gli uffici tecnici della Provincia di Chieti affinché si possa finalmente giungere in tempi brevi a mettere in funzione il montascale, superando tutti gli aspetti burocratici rimasti. L’installazione del montascale provvisorio è stata completata già da un anno, ma non è mai entrato in funzione.

 “La nostra amministrazione è stata sempre sensibile a far in modo che questa città fosse accogliente e fruibile a tutti” precisa il sindaco Di Fossacesia ricordando il finanziamento di 50 mila euro da parte del Ministero dell’Economia e Finanze ottenuto quando era presidente della Provincia di Chieti nell’ambito del programma per l'abbattimento delle barriere architettoniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L'esecuzione dell'opera – spiega ancora -  è avvenuta sotto il controllo della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo, mentre la progettazione è stata curata dal Servizio tecnico della Provincia di Chieti. Dinanzi alle richieste che sono state rinnovate in questi giorni dall’associazione Carrozzine Determinate, cessata la fase del lockdown e completati i lavori al Portale della Luna, mi sono subito attivato presso la Provincia perché si superino tutti gli aspetti burocratici rimasti e il montascale entri in funzione quanto prima”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

  • In provincia di Chieti 32 comuni di montagna rischiano di scomparire: arrivano contributi dalla Regione

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Da Forlì a Chieti: il tenente colonnello d'Imperio è il nuovo comandante del reparto operativo dei carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento