menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Disabili ultraottantenni discriminati, quando riceveranno il vaccino contro il Covid?", la denuncia di Federconsumatori

La categoria dei disabili è classificata, in termini di urgenza, dopo quella degli anziani

"Ultraottantenni disabili discriminati per il vaccino contro il Covid 19". È la denuncia di Federconsumatori Abruzzo, che si rivolge all'assessore alla Sanità Nicoletta Verì per chiedere che siano vaccinati come i loro coetanei. 

Accade infatti che gli anziani disabili abbiano fatto richiesta per ricevere il vaccino sul portale telematico della Regione nella piattaforma dedicata alle persone con disabilità, categoria classificata, in termini di urgenza, dopo quella degli ultraottantenni.

"Mentre si continua discutere della questione della vaccinazione degli assistenti (caregiver), cosa che riteniamo legittima - dice il presidente regionale di Federconsumatori Abruzzo Antonio Terenzi - al danno si e? aggiunta la beffa. Gli ultraottantenni iscritti alla piattaforma disabili non vengono convocati, malgrado la corrispondenza intercorsa tra Regione e Ausl, con proteste e telefonate dei cittadini per ottenere chiarimenti ai Coc e alla Ausl".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento