Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Diocesi Chieti-Vasto: le nuove nomine pastorali di monsignor Bruno Forte

Entreranno in vigore dal 1° settembre 2021. Dai frati cappuccini che lasciano il convento di Guardiagrele alla dipartita dei padri argentini. Nomine e sostituzioni

Dai frati cappuccini che lasciano il convento di Guardiagrele, al segretario don Guido Carafa che diventa parroco del Santissimo Crocifisso a Chieti Scalo, fino alla sostituzione a Francavilla di monsignor Michele Masciarelli dopo la scomparsa e alla dipartita dei padri argentini. L’arcivescovo della diocesi di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, ha annunciato le nuove nomine pastorali “frutto di ascolto e di preghiera, che entreranno in vigore dal 1 settembre 2021, fatta salva la possibilità di modifiche della data concordate dagli interessati e da me approvate”.

L’arcivescovo ha nominato don Stefano Ricci, eletto come secondo della terna dopo monsignor Michele Giulio Masciarelli, vicario zonale per la zona di Francavilla al Mare; nella parrocchia di San Francesco a Guardiagrele ai  frati Cappuccini - che lasciano per riduzione di personale disponibile - subentrano i Ministri degli Infermi di San Camillo con il nuovo parroco P. Mario Agasantis e il vicario P. Jean Baptiste Ouedraogo.

A San Michele Arcangelo a Bucchianico succede P. Germano Santone, che resta al contempo rettore del Santuario di San Camillo;  nella parrocchia di Santa Maria Assunta a Sant’Eusanio del Sangro don Nicola Caravaggio lascia per avvicinarsi ai suoi familiari, mantenendo il Suo compito di notaio al tribunale Interdiocesano Abruzzese Molisano a Chieti : gli succede don Joseph Xavier Raj Savarumuthu, finora Parroco a Montazzoli e Monteferrante; nelle Parrocchie di San Silvestro Papa a Montazzoli e di San Giovanni Battista a Monteferrante arriva don Rodrigo Lerinse Raja, della diocesi di Tuticorin in India.

A Chieti Scalo, nella parrocchia del Santissimo Crocifisso a don Gino Marino, che si ritira per ragioni di salute e di età, succede don Guido Carafa, che lascia l’incarico di segretario dell’arcivescovo che  a sua volta diventerà di don Andrea Manzone, che ha terminato il dottorato in teologia fondamentale alla Gregoriana di Roma e seguirà anche la pastorale giovanile universitaria. Invece don José Yanzon, della Società San Giovanni, lascia il suo incarico di vicario cooperatore della parrocchia di Madonna delle Piane a Chieti per tornare in Argentina. 

Stessa sorte per l’amministratore parrocchiale di San Biagio a Vacri don Rodrigo Dominguez, della Società San Giovanni, al quale succede come parroco il sacerdote don Giuseppe De Vivo. Nelle parrocchie di San Lorenzo Martire ad Abbateggio e di San Donato a Roccamorice il vescovo nomina parroco il sacerdote novello di Chieti, don Gianmarco Medoro.

E ancora: nella piccola parrocchia di San Nicola di Bari nella frazione di Semivicoli a Casacanditella don Packia Arul Prakasam lascia per tornare in India: gli succede don Domenico Marcucci, del clero di Lanciano Ortona, mentre a  San Gregorio Magno di Casacanditella subentra don Giacinto Nikiema, che continua anche a tenere la cura pastorale della parrocchia di San Cristinziano Martire a San Martino sulla Marrucina.

Al  SS.mo Salvatore di Fara Filiorum Petri il parroco, don Ettore Frani, lascia per limiti di età e il successore sarà don Claudio Cieri dalla parrocchia di San Lorenzo Martire in Rapino, che lascia al contempo il servizio di Cappellano dell’Ospedale di Guardiagrele; nella parrocchia di Santa Maria Maddalenaa Casalanguida don Albert Mbombo dalla metà del prossimo ottobre lascia per andare come vicario cooperatore in aiuto del parroco, don Daniel Ngandu, nelle parrocchie di Montenerodomo, Fallo e Civitaluparella: gli succede come parroco il sacerdote novello don Gianluca Catania. 

Nella parrocchia di San Nicola di Bari a Villa Santa Maria e in quella di Santa Vittoria a Pietraferrazzana il parroco nominato è P. Angelo Aprea, mentre a Santa Maria Assunta a Serramonacesca entra P. Benny Madathiparampil al posto di P. Mathew Jojio, che diventa vicario parrocchiale di Santa Maria de Lapide a Terranova di Roccamontepiano;  a San Rocco di Roccamontepiano il vicario parrocchiale sarà P. Shinto Ephrem Kanjirappallil.

L’arcivescovo della diocesi di Chieti-Vasto ha infine nominato provvisoriamente, fino all’ingresso del nuovo parroco, amministratore parrocchiale di Santa Maria Maggiore a Francavilla, di cui don Michele Masciarelli era parroco, don Antonio Carozza, superiore della Casa di Riposo Madonna della Pace.

Inoltre, in sintonia con la preparazione del Sinodo dei Vescovi del 2023, Forte ha nominato in qualità di responsabile diocesano della consultazione sinodale, don Nicola Florio, il quale sarà coadiuvato da don Emiliano Straccini.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diocesi Chieti-Vasto: le nuove nomine pastorali di monsignor Bruno Forte

ChietiToday è in caricamento