Attualità Casoli

Il dermopigmentista di Casoli Belfatto inventa il metodo per combattere la calvizie

Si chiama Tricorigen e lo ha presentato nel suo paese a una platea di professionisti da tutta Italia. Con una triplice azione, risolve il problema del diradamento

Toni Belfatto, dermopigmentista originario di Casoli e noto anche Oltreoceano, ha ideato un metodo innovativo e naturale per contrastare la caduta dei capelli e il diradamento sopraccigliare. Si chiama Tricorigen e lo ha presentato proprio a Casoli, dove opera ogni giorno, accogliendo 19 professionisti provenienti da tutta Italia: Milano, Roma, Napoli, Caserta, Salerno, Latina, Vicenza, Pescara, Oristano, Soverato e Cassino (Frosinone).

Tricorigen è un’azione combinata tra tricopigmentazione, stimolazione con microneedling e uso di prodotti naturali, ideata da Belfatto con il supporto di un team di medici, biologi, chimici e cosmetologi della divisione Ricerca e Sviluppo Belfatto Group.

All’intervento di tricopigmentazione su calvizie o diradamento sopraccigliare, che ha un risultato pressochè immediato poiché pigmenta le zone scoperte da capelli o sopracciglia, abbina un’azione di micro perforazione della cute. Questa, oltre a stimolare direttamente il follicolo, permette una più agevole veicolazione dei prodotti naturali che arrestano e rallentano nel tempo la caduta dei capelli, ottenendo quindi un risultato farmacologico.

I prodotti Tricorigen contengono sostanze naturali come serenoa repens, curcuma longa, cellule staminali di una rara varietà di mela (uttwiler spatlauder), ginseng, ortica, luppolo e carnitina, che hanno la proprietà di contrastare l’azione dell’ormone dht, migliorare il microcircolo vascolare del cuoio capelluto, risvegliare dal punto di vista metabolico il follicolo e possiedono anche un’azione antinfiammatoria e antiossidante. Questo protocollo di ultima generazione che rappresenta un grosso risultato dal punto di vista scientifico dato che, da test clinici effettuati, è emersa l’efficacia positiva su oltre il 30% delle 100 persone che hanno utilizzato i prodotti.

Come spiega il dermopgimentista, si tratta di

una nuova tendenza che cambia il modo di approcciarsi alle problematiche della calvizie e del diradamento sopraccigliare. In Italia sono circa 12 milioni le persone che soffrono di diradamento dei capelli e sopracciglia, nello specifico 7 uomini su 10 e 4 donne su 10. Un dato importante, questo, che spinge i professionisti del settore a cercare nuove strade adatte a risolvere o quantomeno limitare il problema.

La novità del protocollo sta nel fatto che finalmente i professionisti dell’estetica hanno uno strumento a disposizione per combattere calvizie e diradamento sopraccigliare, una novità assoluta nel panorama della dermopigmentazione perchè dà l’opportunità anche a parrucchieri ed estetiste di poter operare in maniera autonoma.

Sono già moltissime le richieste arrivate dall’Europa e dall’America. La soluzione del problema della calvizie e dei diradamenti, oltre ad aver un impatto estetico, ha anche una notevole ricaduta psicologica, risolvendo un problema che per alcuni può diventare un disagio notevole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dermopigmentista di Casoli Belfatto inventa il metodo per combattere la calvizie

ChietiToday è in caricamento