rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità

"La gravità sintomi Covid può dipendere dal dna": lo studio dell'università di Chieti

Lo studio, guidato dal direttore del laboratorio di genetica molecolare test Covid-19 Liborio Stuppia, è incentrato sull'esistenza di un legame genetico che possa spiegare perché, su 10 positivi, solo uno sviluppa i sintomi più gravi

La gravità dei sintomi da Covid potrebbe dipendere dal dna: è quello che si sta cercando di capire nel laboratorio di genetica molecolare test Covid-19 dell'università di Chieti. Lo studio, guidato dal direttore Liborio Stuppia, è incentrato appunto sull'esistenza di un legame genetico che possa spiegare perchè, su 10 positivi, solo uno sviluppa i sintomi più gravi, ovvero la cosiddetta tempesta citochinica finendo in rianimazione.

"Ognuno di noi è diverso - spiega il professor Stuppia intervistato dall'agenzia Dire -. Ci sono due cose che ora si stanno studiando: una quali sono i genotipi che proteggono o indeboliscono rispetto all'infezione; l'altra, su cui lavoriamo anche noi, è la suscettibilità individuale basata sulla variabilità genetica a sviluppare i sintomi. Nel primo caso, per capirci, ci si chiede: se sono in una stanza con 10 persone perchè  9 prendono il virus e io no? Potrei avere un genotipo che mi protegge. Nel secondo caso la domanda è questa: se siamo 10 positivi ricoverati in ospedale, perchè solo io, tra questi, sviluppo la cosiddetta tempesta citochinica e finisco in rianimazione?".

Lo studio portato avanti dal laboratorio dell'università d'Annunzio riguarda le varianti. "Quindi è ancora all'inizio - riprende Stuppia - avendole conosciute da un paio di mesi. Vogliamo capire se cambia il rischio di sviluppare sintomi gravi. Quello che cerchiamo di capire è quindi questo: se ho 10 persone infettate, metà con la variante inglese e metà con quella tradizionale ci sono delle differenze genetiche nei pazienti? Se di un positivo io potessi sapere che rischio ha di sviluppare la fase acuta e di finire in rianimazione, sarei in grado di distinguere i pazienti e questo sarebbe importantissimo nella lotta alla malattia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La gravità sintomi Covid può dipendere dal dna": lo studio dell'università di Chieti

ChietiToday è in caricamento