rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Covid-19, Verì: "L'Abruzzo incompatibile con una classificazione di massimo rischio"

L'assessore regionale alla Sanità commenta i grafici di alcuni dati sanitari, tra cui l'Rt pari allo 0,9%. Oggi l'impugnativa del governo contro l'ordinanza di Marsilio

Con un indice Rt pari allo 0,9%, i dati sull'andamento della pandemia in Abruzzo aggiornati a ieri fanno ben sperare. "È evidente come la situazione della nostra regione non sia compatibile con una classificazione di massimo rischio", a dirlo, grafici sanitari alla mano, è l'assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì.

I dati diffusi dalla Regione indicano che attualmente l'occupazione dei posti letto in area non critica è pari al 44,59% contro il 45,76 della media nazionale, mentre l'occupazione delle terapie intensive è pari al 37,57% contro il 39,44.

Coronavirus in Abruzzo: i dati aggiornati al 9 dicembre 2020

Questa mattina il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, ha annunciato l'impugnativa contro l'ordinanza della Regione Abruzzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, Verì: "L'Abruzzo incompatibile con una classificazione di massimo rischio"

ChietiToday è in caricamento