Attualità

Covid nel 2020: lo Stato riconosce alle Regioni le spese sostenute per fronteggiare l’emergenza

La Camera ha approvato l”emendamento Marsilio” per riconoscere le spese Covid

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento perché lo Stato riconoscesse alle Regioni tutte le spese sostenute per fronteggiare l’emergenza Covid nel 2020. 

Con l’emendamento approvato, di cui è primo firmatario a nome di tutto il gruppo il capogruppo di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida, al quale si sono associati gli altri gruppi parlamentari, "questo pericolo - dice Marsilio - viene sventato e viene garantito a tutti gli italiani, di qualunque regione, lo stesso diritto di essere curati e protetti dalla pandemia". 

Nel corso del 2020, infatti, con tre decreti leggi erano stati stanziati fondi per le Regioni per coprire le spese straordinarie sostenute per l’emergenza. Tuttavia, una serie di limitazioni e restrizioni contenute nei decreti impediva alle Regioni di poter rendicontare le spese, comunque sostenute, con il risultato che decine di Asl in quasi tutte le regioni si sono ritrovate con buchi di bilancio e a rischio di commissariamento, con la minaccia concreta di aumentare le tasse o di tagliare altri servizi per far quadrare i bilanci. 

L'emendamento è stato "fortemente voluto" dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. “È stata una battaglia faticosissima, abbiamo dovuto superare un’inspiegabile ostilità e diffidenza del Mef, rimossa solo dopo due passaggi parlamentari: già il Senato aveva approvato questa norma in Commissione per poi stralciarla in Aula dal maxi-emendamento con il quale venne approvato il decreto Sostegni. Ringrazio il presidente Fedriga che lo ha sostenuto a nome di tutta la Conferenza, insieme con i suoi tecnici, tutti i parlamentari abruzzesi che hanno raccolto il mio appello, e ringrazio in particolare il gruppo del mio partito, Fratelli d’Italia, che ne ha fatto una battaglia di principio, interloquendo costantemente con il relatore Bitonci e il ministero raggiungendo infine l’intesa su un testo condiviso".

Testo che "la Regione Abruzzo - sottolinea il presidente della Regione - ha predisposto e seguito nelle varie riformulazioni grazie al lavoro e alla collaborazione del Dipartimento e dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid nel 2020: lo Stato riconosce alle Regioni le spese sostenute per fronteggiare l’emergenza

ChietiToday è in caricamento