menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione centro storico a Guardiagrele: sono 6 i progetti presentati per corso Roma

L'obiettivo è la riqualificazione a partire dal rifacimento della pavimentazione. Concorso di idee lanciato dall'amministrazione comunale

ll nuovo corso Roma a Guardiagrele inizia a prendere forma. Sono sei i progetti di riqualificazione pervenuti relativi al concorso di idee lanciato dall'amministrazione comunale del sindaco Donatello Di Prinzio lo scorso mese di novembre.

L'obiettivo è la riqualificazione a partire dal rifacimento della pavimentazione lungo corso Roma.

Ora, la commissione esaminatrice, nominata dalla giunta comunale lo scorso 16 febbraio, dovrà procedere all'esame dei diversi elaborati, arrivati in forma anonima, per scegliere quello vincitore del concorso, al quale sarà attribuito un premio di 5mila euro.

La commissione di esperti, che non riceve alcun compenso, è composta dall'architetto Miriam Caramanico, l'ingegnere Emidio Primavera, il professor Gabriele Vitacolonna, il maestro ceramista Giuseppe Liberati e l'architetto Adalgisa Vinciguerra.

Membri supplenti sono invece l'architetto Serena Pirani e Nicola Rosica.

I concorrenti, sono tenuti, pena l'esclusione, a ricusare il membro o i membri della commissione che possono avere incompatibilità nel giudizio (casi di parentela fino al terzo grado compreso ed altro) con comunicazione diretta al commissario, entro e non oltre la data del prossimo 26 febbraio.

"L'amministrazione comunale - spiega il sindaco Di Prinzio - invita la commissione ad operare da subito per individuare il miglior progetto tra quelli pervenuti perché la Sasi a partire dalla prossima primavera è già pronta ad iniziare i lavori per il rifacimento della rete idrica nelle zone interessate alla ripavimentazione".

Nello specifico il progetto vincitore "avrà l'esclusiva per la ripavimentazione dell'intero corso Roma - aggiunge il sindaco - ma nella prima fase dei lavori si dovrà però preoccupare di sistemare solo il tratto che da piazza Santa Maria Maggiore porta fino a largo Garibaldi. Per questo lavoro verrà utilizzato il fondo da 140mila euro, messo a disposizione dalla Regione Abruzzo ai comuni aderenti alla Associazione dei Borghi più Belli d'Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento