"Vaccinare gli autisti del trasporto pubblico", la richiesta di Giuliante (Tua) alla Asl

Il presidente di Tua ricorda che con la riapertura delle scuole in presenza è aumentato il numero dei passeggeri del Trasporto pubblico locale

"Quando si discute di vaccinazioni, riteniamo sia opportuno al pari di altre categorie, si prenda in considerazione l’inserimento del personale viaggiante tra quelle a maggior 'rischio' e quindi da tutelare per il ruolo che svolgono che prevede i contatti, i più diffusi, con l’utenza del trasporto pubblico". La richiesta parte del presidente della società di trasporto pubblico abruzzese (Tua), Gianfranco Giuliante alla luce della riapertura delle scuole in presenza che ha aumentato il numero dei passeggeri.

"Il personale - spiega Giuliante - ha sempre garantito il 'diritto' alla mobilità attraverso l’uso dei mezzi pubblici, senza mai fermarsi".

Proprio alla luce di questo il presidente di Tua chiede che "nell'individuazione delle cosiddette categorie “fragili”, vengano inseriti anche gli operatori del trasporto pubblico locale come soggetti da proteggere non solo per sé ma anche per il rapporto frequente che li vede 'lavorativamente' contigui alla moltitudine di soggetti che decidono per l’utilizzo del mezzo di trasporto pubblico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • VIDEO-In Italia per girare lo spot della pasta De Cecco, multato per assembramenti l'attore Can Yaman

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento