menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il trasporto pubblico si prepara alla 'fase 2': passeggeri dimezzati a bordo, incognita aria condizionata

Il presidente di Tua Gianfranco Giuliante anticipa come sarà il lento ritorno alla normalità. Al momento la società di trasporto pubblico regionale ha abbattuto l'80% delle corse

Anche la società di trasporto pubblico regionale Tua sta affrontando l'emergenza Coronavirus.

Circa l'80 per cento delle corse sono state abbattute, i percorsi sono stati rimodulati, - soprattutto verso i presidi sanitari - e si procede regolarmente con la sanificazione degli autobus. "La popolazione viaggia pochissimo e solo in alcune corse rileviamo una presenza che è comunque marginale. In qualche caso segnaliamo casi di utenti che usano corse intercomunali, privi delle necessarie autorizzazioni" dichiara il presidente di Tua, Gianfranco Giuliante, alla rubrica "Sos Coronavirus".

La fase più complessa arriverà dopo l'emergenza quando, afferma Giuliante "si dovranno affrontare non pochi problemi: dalle corse bis alla differenziazione dei percorsi, tenuto conto che sugli autobus potrà salire un numero di utenti inferiori di circa la metà rispetto al pregresso e che questo forse comporterà anche l'acquisto di nuovi autobus".

Anche l'aria condizionata "rappresenterà un problema da risolvere perché considerata un veicolo per la recrudescenza del virus".  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Chieti usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento