rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Scerni

Scerni, screening sulla popolazione scolastica prima del rientro in classe

Gli studenti frequenteranno le lezioni in didattica a distanza per tutta la settimana dopo il rientro dalle festività natalizie

Il Comune di Scerni organizza una campagna di screening della popolazione scolastica per domenica 9 gennaio.

Il sindaco, Daniele Carlucci, sottolinea come “l'improvviso aumento dei casi positivi nella nostra comunità e nel nostro territorio regionale, che vede colpire in particolare i più giovani, impone un atteggiamento non solo più responsabile, ma anche l'adozione di una serie di iniziative di prevenzione e monitoraggio della popolazione per consentire il rientro a scuola in sicurezza che slitterà di una settimana, dopo aver effettuato lo screening della popolazione scolastica. Dopo un incontro proficuo e organizzativo con la protezione civile abbiamo deciso – spiega il sindaco – di procedere nella giornata di domenica 9 gennaio all’effettuazione dello screening della popolazione scolastica. Test antigenici, su base volontaria, che riguarderanno anche il personale docente e non docente e che si avvarrà della collaborazione preziosa e insostituibile dei volontari della Protezione civile e del supporto degli infermieri e dottori. Invitiamo caldamente i genitori ad accompagnare gli alunni minori presso la palestra Comunale, sede dello screening, per l'effettuazione dei test antigenici".

"Inoltre – sottolinea Carlucci - la decisione di far andare gli studenti in Dad la settimana dal rientro dalle vacanze natalizie (10-16 gennaio) è stata una scelta oculata, ragionata e condivisa sia con il dirigente scolastico dell’omnicomprensivo Ridolfi, sia con i sindaci di Casalbordino, Pollutri e Villafonsina. In quella stessa settimana di Dad, inoltre, Scerni, Casalbordino, Pollutri e Villalfonsina potenzieranno con altre sedute la somministrazione vaccinale a favore della popolazione scolastica presso il centro di Casalbordino".

"Queste sono iniziative che richiedono lavoro, impegno e sforzo organizzativo non indifferente, ma necessarie per la tutela della salute pubblica, nella consapevolezza che abbiamo il dovere di prevenire e cercare di contenere ulteriori contagi da Covid 19. Infine – conclude il sindaco Carlucci – tutta l'amministrazione invita la cittadinanza a vaccinarsi ed a continuare a rispettare le distanze a indossare la mascherina e ad adottare tutte le norme igieniche consigliate per l’emergenza pandemica”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scerni, screening sulla popolazione scolastica prima del rientro in classe

ChietiToday è in caricamento