menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid19, screening di massa a Guardiagrele: si parte nel weekend

Modificate le date dopo il primo annuncio. Si parte sabato 23 gennaio

Sabato 23 e domenica 24 gennaio si svolgerà nel comune di Guardiagrele lo screening di massa su tutta la popolazione residente per individuare eventuali cittadini positivi al virus Sars-Cov-2 in modo asintomatico.

Una modifica nelle date dopo il primo annuncio e le notizie che danno nella cittadina guardiese il maggior numero di contagi in provincia per la variante inglese.

La popolazione sarà sottoposta a tamponi antigenici rapidi in entrambe le giornate nelle seguenti fasce orarie: dalle ore 08,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 19,30. I tamponi saranno effettuati in cinque punti cittadini: il salone comunale, la palestra di via Grele, il Pta (ex ospedale) di Guardiagrele, la scuola dell’infanzia Colle Tripio e il circolo asd Comino.

Per aderire all’iniziativa sarà necessario recarsi allo Screening point della propria zona di riferimento nei giorni e negli orari indicati portando il modulo di adesione già compilato scaricabile dal sito del Comune di Guardiagrele,  la tessera sanitaria e un documento di identità valido senza i quali non sarà possibile procedere con il test.

"Invito tutta la popolazione coinvolta a prendere parte a questa importantissima attività» - ribadisce con fermezza il sindaco di Guardiagrele Donatello Di Prinzio - questa operazione è indispensabile per trovare ed isolare tutti coloro che a propria insaputa sono veicolo di contagio, costituendo un pericolo per sé stessi ma soprattutto per gli altri. Per il bene di tutta la collettività recarsi a fare il test è un atto di responsabilità e di amore verso il prossimo".

Gli studenti della scuola superiore di via Grele saranno sottoposti al tampone nei giorni di giovedì 21 e venerdì 22 gennaio, e lunedì 25 e martedì 26 gennaio previa autorizzazione dei genitori.

Il Comune ricordiamo che non potranno prendere parte allo screening i cittadini risultati positivi al test molecolare per la ricerca del virus Sars-CoV-2; i cittadini con sintomi che indicano una infezione da virus Covid-19; i cittadini in stato di malattia per un qualsiasi altro motivo; i cittadini testati recentemente o in attesa di risposta; i cittadini attualmente in quarantena o in isolamento; i cittadini che abbiano programmato un tampone molecolare; i bambini sotto i 6 anni di età, le persone in carico a case di cura, case di riposo o strutture residenziali e gli operatori sanitari sottoposti a screening da parte della Asl.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento