Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Due focolai a Lanciano all'interno di una casa di riposo e nel reparto di Medicina dell'ospedale

A comunicarlo è il sindaco Pupillo che chiede spiegazioni alla Asl sull'ospedale classificato no-covid

Preoccupazione a Lanciano per i nuovi casi di Covid segnalati. In particolare si tratta di due focolai: uno nella residenza per anziani Villa 900 di via per Treglio, dove risultano positivi tra personale e ospiti oltre 30 persone; il secondo è esploso nel reparto di Medicina dell'ospedale "Renzetti", chiuso per l'opportuna sanificazione, dove oltre a 15 contagiati tra personale sanitario e pazienti, si sarebbero registrati anche dei decessi.

A farlo sapere è il sindaco Mario Pupillo che sottolinea come "dalla stampa apprendo che il contagio si è esteso anche al reparto di Neurologia, che è stato precauzionalmente chiuso come per la Medicina. Ieri pomeriggio ho inviato una nota formale al direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti affinché chiarisca a me e alla cittadinanza i contorni di una vicenda molto preoccupante per quello che dovrebbe essere un ospedale no-covid, come da piano aziendale è stato classificato il Renzetti. Vogliamo avere informazioni certe e puntuali, subito".

Il sindaco raccomanda massima attenzione. "Ricordiamoci che il virus cammina sulle nostre gambe e approfitta di ogni nostra piccola distrazione. Ricordo che siamo in zona arancione e che sono vietati gli assembramenti ovunque. Rispettiamo le regole, restiamo uniti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due focolai a Lanciano all'interno di una casa di riposo e nel reparto di Medicina dell'ospedale

ChietiToday è in caricamento