Tavolini all’aperto e stand in piazza San Giustino: “Così ridiamo lustro alla nostra città”

La proposta arriva dai proprietari dei locali del centro storico teatino che chiedono di poter lavorare e allo stesso tempo far rivivere la piazza della cattedrale che oggi è adibita a parcheggio

Tra le possibilità paventate per la riapertura in condizioni di maggiore sicurezza possibile di bar e ristoranti, c’è quella, complice la bella stagione in arrivo, di ampliare lo spazio esterno dei locali per favorire il servizio al tavolo in luoghi all’aperto.

A Chieti i proprietari dei locali nel centro storico lanciano una proposta ulteriore: “trasferirci in piazza San Giustino con degli stand e ridare lustro a una zona oggi adibita solo a parcheggio”.

Della proposta e della possibilità di trasformarla da sogno a realtà, oggi (14 maggio) alcuni dei proprietari di questi locali incontreranno online il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, per valutare insieme la fattibilità della proposta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da quando è iniziata questa pandemia – spiega il proprietario di “Sprecacè”, Niki Sprecacenere – noi esercenti non abbiamo mai smesso di confrontarci per cercare una soluzione in ottica futura. L’idea di far rivivere questa piazza dopo tanti anni piace molto ora dipenderà dall’evoluzione del Coronavirus e dalle norme restrittive che ci verranno imposte. Noi comunque ci proviamo a far rivivere Chieti, sognare non costa nulla”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Negozio di abbigliamento cerca personale per imminente apertura al Megalò

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

  • Il Comune di Chieti procede con le assunzioni: 12 figure entro fine anno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento