menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: in Abruzzo riaprono gastronomie e ristoranti ma solo per l'asporto

Lo dispone l'ordinanza numero 46 firmata dal presidente della Regione, Marco Marsilio divulgata nella tarda serata di ieri 23 aprile

Da oggi 24 aprile i ristoranti e locali in Abruzzo che somministrano alimenti potranno vendere cibo da asporto. Lo ha disposto l'ordinanza numero 46 firmata dal presidente Marco Marsilio, divulgata nella tarda serata di ieri 23 aprile.

Una decisione presa anche alla luce dell'aumento delle richieste di cibi cucinati o pronti da consumare a domicilio. L'ordinanza è stata molto apprezzata dalla presidente di Confcommercio Chieti, Marisa Tiberio che già prima della firma sull'ordinanza aveva ringraziato la giunta regionale per il via libera alla vendita.

La vendita da asporto sarà permessa anche nei giorni festivi e la potranno effettuare tutti i ristoranti e i locali, anche artigianali, ma dovrà essere effettuata previa ordinazione on-line o telefonica. I locali che vendono il cibo dovranno garantire che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano solo per appuntamenti e dilazionati nel tempo. Questo per evitare sia assembramenti all'esterno sia all'interno del locale, dove sarà consentita la presenza di un cliente alla volta. Ogni cliente inoltre dovrà permanere all'interno del locale il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento dei prodotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento