menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Lanciano calano lievemente i contagi, dal sindaco l'appello a vaccinarsi: "Non ascoltate le bufale"

Dice Pupillo: "Il vaccino è la nostra e la vostra salvezza, vi prego di procedere senza indugio a vaccinarvi quando sarete convocati. Io stesso quando sarà il mio turno farò il vaccino senza se e senza ma"

A Lanciano il numero dei guariti supera quello dei nuovi casi: secondo i dati forniti dalla Asl al Comune relativi alla giornata di ieri, ci sono state 17 guarigioni, a fronte di 12 positivi. Il totale degli attuali positivi scende a 291.

"La nostra speranza nel breve termine - commenta il sindaco Mario Pupillo - è quella di assistere a un calo sensibile dei contagi nei prossimi giorni. Nel medio termine invece la vera grande speranza è rappresentata dai vaccini, solo ed unicamente dai vaccini: più vacciniamo, prima usciamo da questo incubo tremendo". 

"Invito tutti - aggiunge - ad assumere informazioni verificate da fonti attendibili e di non dare seguito alle vergognose e pericolose bufale che vengono messe in giro in maniera irresponsabile sui presunti effetti collaterali dei vaccini. Ascoltate il vostro medico di fiducia, ascoltiamo la comunità scientifica, sono informazioni che hanno a che fare con la salute e non possono essere delegate a tuttologi improvvisati".

Dal sindaco, un appello "a chi fa parte delle categorie che in questa fase hanno la priorità alla vaccinazione, ovvero gli over 80 che stiamo continuando a chiamare grazie alle educatrici dei nidi comunali, le persone fragili e il personale della comunità scolastica: il vaccino è la nostra e la vostra salvezza, vi prego di procedere senza indugio a vaccinarvi quando sarete convocati. Io stesso quando sarà il mio turno farò il vaccino senza se e senza ma: ci sono tante persone che aspettano come una liberazione il vaccino, molti decessi sarebbero stati evitati e molti purtroppo non ce l'hanno fatta proprio quando erano ad un passo dal vaccino. È una questione di vita e di responsabilità verso il prossimo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento