rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità

Il virologo Fazii invita a rispettare le regole: "La maggior parte dei contagiati da Covid 19 non ha sintomi"

L'appello per evitare che, con l'inizio della fase 2, possa risalire in maniera rapida la curva dei contagi per la violazione del distanziamento sociale

"C'è stata una riduzione di casi, forse anche più rapida del previsto, ma nella 'fase 2' sono fondamentali prevenzione e prudenza". È l'invito di Paolo Fazii, direttore dell'unità operativa complessa di Microbiologia e virologia clinica della Asl di Pescara, intervistato dall'Ansa. 

Il virologo invita a non prendere alla leggera la fase 2 perché, spiega, "secondo dati scientifici il 60-80% dei contagiati è asintomatico, ma portatore sano. Tutto si basa sulla responsabilità dei cittadini". Una condizione che, dunque, qualora non si rispettassero le regole del distanziamento sociale, potrebbe portare a una rapida risalita dei contagi.

Ieri (lunedì 4 maggio), in tantissimi si sono riversati in strada o sui litorali di tutto l'Abruzzo, approfittando dell'allentamento delle restrizioni che consentono di far visita ai parenti e di fare attività sportiva e motoria all'aperto senza limitazioni di spazio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il virologo Fazii invita a rispettare le regole: "La maggior parte dei contagiati da Covid 19 non ha sintomi"

ChietiToday è in caricamento