rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Controlli straordinari sulle strade durante le festività: il piano del Comitato per l'ordine e la sicurezza

Il programma è legato anche agli eventi e alle manifestazioni più rilevanti in programma nel periodo compreso fra il 18 dicembre e il 7 gennaio

Servizi di vigilanza e controllo straordinari, durante le festività natalizie e di Capodanno, sulle strade della provincia di Chieti. È quanto disposto dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, riunitosi stamani in prefettura. 

Nel corso della riunione, si è valutato lo stato dell’ordine e della sicurezza pubblica della provincia, così da individuare le migliori e
più adeguate misure di vigilanza finalizzate a introdurre un piano straordinario di controllo del territorio per l’intero periodo natalizio e di fine anno. Un piano legato anche agli eventi e alle manifestazioni più rilevanti in programma in questo periodo, per definire servizi di ordine e sicurezza pubblica mirati.

Al comitato, presieduto dal prefetto Mario Della Cioppa, hanno partecipato i referenti della Provincia e del Comune di Chieti, il questore Aurelio Montaruli, il comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri, colonnello Alceo Greco, e il comandante provinciale della
guardia di finanza, colonnello Michele Iadarola, in qualità di componenti effettivi del consesso. A loro si sono aggiunti, per la disamina degli aspetti di specifica competenza, il dirigente della sezione di polizia stradale di Chieti Tommaso Vecchio e i rappresentanti della struttura territoriale Anas Abruzzo Molise e di Autostrade per l’Italia, direzione 7° Tronco.

Per l’approfondimento dell’ordine del giorno relativo alle manifestazioni ed eventi in calendario per Natale e Capodanno, oltre al sindaco di Chieti, sono stati convocati i sindaci dei Comuni di Vasto e Lanciano, mentre la concertazione delle misure di controllo degli esercizi che producono e/o commerciano materiale esplosivo, nei cui riguardi sono stati disposti stringenti controlli per assicurare il rispetto della normativa, è stata richiesta anche la partecipazione dell’Esercito.

Il comitato ha disposto la massima implementazione dell’azione operativa autonoma, di ogni genere, durante tutto il periodo delle festività, sul territorio da parte di ogni forza di polizia: polizia di Stato, Arma dei carabinieri e guardia di finanza. In particolare, i controlli saranno rafforzati nel periodo che va da lunedì 18 dicembre, a domenica 7 gennaio: il piano straordinario stabilito dal comitato sarà dettagliato dal questore con una specifica ordinanza.

Sarà organizzata un'azione straordinaria interforze, in maniera congiunta tra le forze di polizia, per assicurare un capillare controllo del territorio, di ordine e sicurezza pubblica, coordinata e raccordata, oltre le attività ordinariamente garantite, con la guardia di finanza e il contributo delle polizie locali per gli aspetti di sicurezza urbana di specifica competenza, pur nel quadro delle direttive tecniche emanate dal questore. In tal senso saranno coinvolte anche le specialità della polizia di Stato e dell’Arma dei carabinieri. 

È previsto poi un potenziamento della vigilanza di tutti gli obiettivi sensibili dell’intera provincia, da parte di tutte le pattuglie coinvolte, l'adozione di un articolato piano di controlli straordinari su strade extraurbane e autostradali, a cura della polizia stradale, in raccordo con l’Arma dei carabinieri, per il controllo degli snodi urbani importanti fra i quali anche la Trignina, sulla base diq uanto disposto nel corso di uno specifico tavolo riunitosi la scorsa settimana e in precedenti vertici del comitato. 

Nel corso delle festività, saranno inoltre rilanciati i piani di azione già adottati in passato per la prevenzione di rave party in provincia, con i quali le forze di polizia avevano predisposto un piano operativo, disponendo un continuo monitoraggio delle
aree potenzialmente interessate per un tempestivo intervento. La questura disporrà specifici servizi anche appiedati di ordine e sicurezza pubblica, con il concorso della polizia locale competente, nei giorni di massima concentrazione di persone, nei centri storici (mercatini e feste varie) delle maggiori città della provincia, per assicurare l’adeguata percezione della presenza dello Stato sul territorio. 

Sarà predisposto un piano raccordato di controlli interforze sia nelle fabbriche che in esercizi commerciali di artifici pirotecnici, compresa la vendita ambulante, per reprimere la vendita illegale di materiale esplosivo vietato.

La questura disporrà una specifica strutturazione dei servizi di ordine pubblico in occasione del Capodanno, nelle città ove sono previsti eventi particolari e rassegne canore. A questo proposito, durante il comitato, è stata ribadita la necessità ai sindaci presenti di valutare eventuali profili di vulnerabilità allo scopo di procedere alla migliore gestione degli aspetti organizzativi funzionali a quelli di ordine e sicurezza pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari sulle strade durante le festività: il piano del Comitato per l'ordine e la sicurezza

ChietiToday è in caricamento