Coronavirus, anche la Misericordia in campo per i controlli nell'aeroporto d'Abruzzo [FOTO]

I volontari verificano con gli scanner la temperatura corporea dei viaggiatori che in caso di rilevata criticità vengono intervistati e visitati dal medico dell'infermeria aeroportuale

Anche i volontari della Misericordia scendono in campo per il Coronavirus con i controlli sui passeggeri in arrivo nell'aeroporto d'Abruzzo con i voli internazionali.
I volontari verificano con gli scanner la temperatura corporea dei viaggiatori che in caso di rilevata criticità vengono intervistati e visitati dal medico dell'infermeria aeroportuale

Impegnati nel servizio di screening sanitario ai passeggeri in arrivo viene svolto, al momento, dalle Misericordie di Alanno, Avezzano, L'Aquila, Pescara e Scafa.

Alcuni volontari delle Misericordie marchigiane si sono integrati nel gruppo delle confraternite abruzzesi per dare una mano. Al momento sembra che il servizio dovrà essere garantito per almeno 6 mesi, nel corso dei quali le varie organizzazioni di volontariato ruoteranno nelle turnazioni. Nei principali aeroporti italiani sono già impegnate le Misericordie delle altre regioni. Al momento il rischio dell'operazione è considerato di livello basso in tutti gli aeroporti italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • La migliore pizzeria delivery di Chieti è Fermenta: il punto di vista del titolare Luca Cornacchia

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

Torna su
ChietiToday è in caricamento