Attualità

Contenitori per la raccolta differenziata di mascherine chirurgiche per contrastare l’inquinamento

Il progetto di legge approvato in Regione Abruzzo contro l’inquinamento dovuto dalla dispersione in ambiente dei dispositivi monouso di protezione

Cestini per la raccolta delle mascherine monouso negli uffici e una campagna di sensibilizzazione finalizzata a differenziare i dispositivi di protezione. Arriva dalla regione Abruzzo l'invito al recupero delle mascherine di protezione il cui utilizzo si è reso necessario a seguito dell’emergenza da Covid-19.

È stato infatti approvato a maggioranza il progetto di legge di iniziativa dei consiglieri regionali Marcovecchio, Montepara, La Porta (Lega Salvini Abruzzo), che mira a contrastare l’inquinamento dovuto dalla dispersione in ambiente dei dispositivi monouso di protezione.

In tal senso, la Regione promuove l’utilizzo di idonei contenitori per la raccolta differenziata dei dispositivi di protezione monouso presso le sedi istituzionali regionali e i luoghi di lavoro del consiglio e della giunta regionale; eroga contributi ai Comuni finalizzati alla diffusione sul rispettivo territorio della raccolta differenziata dei dispositivi di protezione monouso; promuove una campagna di sensibilizzazione per i cittadini dell'Abruzzo al fine di separare i dispositivi di protezione monouso dal rifiuto indifferenziato; promuove la realizzazione di un impianto pubblico di smaltimento per il riciclaggio dei dispositivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contenitori per la raccolta differenziata di mascherine chirurgiche per contrastare l’inquinamento

ChietiToday è in caricamento