menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumentano i contagi: a Chieti 2 su 3 da variante inglese e Raiuno torna in città -VIDEO

Le telecamere delle trasmissioni di attualità oggi a Chieti per parlare dell'emergenza coronavirus. Gli esperti: "Questa forma è più infettiva rispetto a quella a cui eravamo abituati"

Le telecamere di Raiuno sono tornate di nuovo a Chieti per parlare di emergenza Covid e variante inglese, che sta contagiando tanti giovani. Nel pomeriggio l’inviato della trasmissione di attualità “Oggi è un altro giorno” ha intervistato il direttore della Clinica Malattie Infettive dell'ospedale S.S. Annunziata, Jacopo Vecchiet, assieme al direttore del laboratorio di Genetica molecolare-test Covid-19 dell'università d’Annunzio, Liborio Stuppia.

A Chieti 2 contagi su 3 derivano da variante inglese. "La nostra sensazione – ha spiegato il professor Vecchiet - è che la variante abbia aumentato il numero dei contagi. Contagiarsi per fortuna non significa sempre ammalarsi e quindi questo fa sì che la circolazione del virus in famiglia possa andar a toccare le generazioni più anziane, quelle che noi consideriamo fragili, e poi portarle alla necessità di ospedalizzazione. Noi abbiamo la sensazione che il virus circoli di più. Ed è innegabile che se questo virus è più veloce, a parità di tempo, infettando un maggior numero di persone, potrebbe innescare una serie di criticità che in parte  stiamo vedendo”.

Gli specialisti raccomandano massima attenzione nelle prossime 2 settimane.

Per il professor Liborio Stuppia: “Se noi abbiamo un virus che è più infettivo a parità di condizioni, l’unico modo che abbiamo per allentare l’infezione è cambiare le condizioni quindi stringere un pochino di più rispetto a quello che abbiamo concesso. Questo dal punto di vista sanitario. Poi sono il primo a riconoscere che ci sono problemi dal punto di vista economico, sociologico, psicologico  economici”.

Video al minuto 1:28:45 circa


Nel corso del pomeriggio anche le telecamere de "La vita in diretta" hanno trasmesso un servizio a tema sulla variante inglese che sta contribuendo a innalzare i contagi a Chieti e provincia, collegandosi dal corso Marrucino. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento