Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Contagi in carcere a Madonna del Freddo, la Cgil Fp: "Accelerare sulle vaccinazioni"

Il sindacato sui focolai Covid chiede di accelerare le vaccinazioni anche alla popolazione detenuta e ai lavoratori ultra 55enni

Ci sono ancora molti contagi nelle carceri abruzzesi, in particolare in quelli di Chieti e Pescara dove, secondo gli ultimi dati della Cgil Fp sono circa 60 i detenuti e 20 i poliziotti penitenziari positivi al Covid19.

La Funzione Pubblica Cgil, per voce di Paola Pugliettli e Giuseppe Merola, torna a sollecitare sulla questione vaccini negli istituti penitenziari e chiedono di accelerare le vaccinazioni anche alla popolazione detenuta e lavoratori ultra 55enni, per salvaguardare il sistema penitenziario.  

“Teniamo conto della vaccino-profilassi già avviata per le lavoratrici e lavoratori della polizia penitenziaria e funzioni centrali, dopo diversi nostri appelli, ma – sostengono i due sindacalisti - bisogna urgentemente vaccinare tutte le comunità penitenziarie al fine di scongiurare alterazioni e ulteriori focolai, in considerazione della recrudescenza epidemiologica nel territorio abruzzese. 

Le carceri abruzzesi - continuano Puglielli e Merola - già soffrono di croniche carenze organiche di poliziotti penitenziari e , in questi ultimi tempi, gli assetti organizzativi sono gravemente messi a dura prova”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in carcere a Madonna del Freddo, la Cgil Fp: "Accelerare sulle vaccinazioni"

ChietiToday è in caricamento