rotate-mobile
Attualità

"Dopo l’approvazione del bilancio l'Abruzzo è una regione sana e più forte": le parole del presidente Marsilio

Conferenza di fine anno per il presidente della giunta regionale dopo l’approvazione in Consiglio della Legge di stabilità e del Bilancio di previsione 2024-2026

"Dopo cinque anni di governo, oggi abbiamo un’amministrazione sana, una regione più forte che presenta la capacità finanziaria di tornare a fare investimenti che si consegna alla prossima legislatura con i conti in ordine".

Così il presidente della giunta regionale Marco Marsilio intervenuto oggi, a L’Aquila, in conferenza stampa, dopo l’approvazione questa notte, in consiglio regionale, della Legge di Stabilità 2024 e del Bilancio di previsione finanziario 2024-2026, documenti strategici di programmazione dell’Ente.

"Abbiamo estinto tutti i debiti che avevamo ereditato. È stato un percorso di risanamento e di rimessa in carreggiata dei conti pubblici, molto importante. Tra questi segnalo quelli della sanità, che sono la parte più importante del bilancio regionale, che abbiamo chiuso in questi anni sempre in pareggio utilizzando il Fondo Sanitario Nazionale, a differenza di altre regioni che hanno dovuto incrementare l’Irpef per far quadrare i conti e i bilanci delle Asl. Questo in Abruzzo non è accaduto, è un indice di buona amministrazione. Credo che ciò dimostri, a sufficienza, la forza e la compattezza della coalizione e la capacità di assumere responsabilità di governo”.

Il Bilancio di previsione prevede una movimentazione complessiva per oltre 14 miliardi di euro nel triennio. Presenti anche il vice presidente Emanuele Imprudente, gli assessori al Bilancio Mario Quaglieri e alla Sanità Nicoletta Verì nonché, il dirigente del Servizio Bilancio e Ragioneria, Fabrizio Giannangeli.

“È stato un anno molto importante per l’Abruzzo – ha aggiunto Marsilio – l’ultimo di questa legislatura che ha visto portare a compimento progetti importanti, a cominciare dall’approvazione della rete ospedaliera e progettare e avviare opere e infrastrutture che daranno al territorio un importante impulso. La velocizzazione del tratto ferroviario che collega Roma a Pescara, con il contestuale avvio di corse gestite direttamente dalla nostra compagnia ferroviaria (Tua), la sede unica della Regione a Pescara, importanti interventi su tutti i porti abruzzesi ed altri gli interventi che stanno prendendo corpo attraverso la Zes rappresentano la traccia di quello che sarà l’Abruzzo del futuro. Quello appena approvato è un bilancio che rappresenta una garanzia per tutti: imprese e sociale sono rimaste anche quest’anno al centro della nostra azione. Ringrazio i consiglieri per il supporto, l’aiuto costante e i suggerimenti e gli uffici per il lavoro di affiancamento alle indicazioni politiche.


Abbiamo gettato le basi per affrontare una nuova legislatura che vedrà il compimento di tanti lavori ancora in corso – ha proseguito – In questo bilancio la massima attenzione è stata dedicata alle esigenze di tante famiglie, lavoratori, imprese, scuole, università, strutture sanitarie che costituiscono lo scheletro portante della società abruzzese e da cui dipende il futuro economico di questa regione. Non sono state tralasciate le numerose iniziative in campo culturale e sportivo che sono strettamente collegate a un forte incremento del turismo, con numeri che hanno saputo riproporre l’Abruzzo a livelli superiori a quelli che si registravano prima della crisi dovuta alla pandemia.

Gli eventi sportivi, in primis il Giro d’Italia, hanno acceso i riflettori sul nostro territorio così come eventi culturali di rilievo hanno catturato l’attenzione di tutta Italia, tra tutti la Notte dei Serpenti a Pescara. Abbiamo ottenuto una rete ospedaliera capace di rispondere alle esigenze del territorio, delle aree interne, salvaguardando tutte quelle strutture ospedaliere che erano a rischio chiusura e immettendo finanziamenti capaci di rinnovare le infrastrutture laddove i vecchi ospedali erano oramai obsoleti. Grazie all’impegno dei parlamentari abruzzesi – ha concluso Marsilio – abbiamo tracciato il percorso che porterà alla salvaguardia dei tribunali cosiddetti minori e con l’avvento del senatore Guido Castelli, alla guida della struttura per la ricostruzione post sisma, le procedure hanno ricevuto un forte impulso così da dare continuità anche ai cantieri relativi alla ricostruzione pubblica oltre che al completamento di quella privata. Il nuovo bilancio comprende interventi importanti che vanno a coprire ulteriormente esigenze che si sono manifestate nel corso dell’anno, a cominciare da interventi importanti nel comparto agricolo, e che hanno incontrato la sensibilità dell’amministrazione regionale, pronta a intervenire prevedendo le risorse".


Il Bilancio di Previsione 2024/2026 tra gli interventi maggiormente significativi evidenzia: Incremento risorse LR 23/2021, per interventi di contrasto allo spopolamento dei comuni montani; esenzione Irap alle Onlus, estesa a tutte le associazioni iscritte al Runts, per una spesa di 3,9 milioni di euro nel triennio; sostegno alla marineria pescarese per i problemi connessi all’insabbiamento del Porto canale di Pescara per un ammontare di 300mila euro; risarcimento alle imprese agricole, da 500 a 1000 euro per ettaro, calcolati sulla base dei danni subiti a seguito del maltempo nel corso del 2023, per un ammontare complessivo di 12,7 milioni di euro; copertura di 5 milioni di euro per scorrimento graduatorie Borse di studio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dopo l’approvazione del bilancio l'Abruzzo è una regione sana e più forte": le parole del presidente Marsilio

ChietiToday è in caricamento