menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partecipazione record al concorso delle Letterine a Gesù Bambino: tutti i premiati

Più di 800 bambini delle scuole primarie di Lanciano e dintorni hanno preso carta e penna per la competizione organizzata dall'arciconfraternita Morte e Orazione San Filippo Neri

Nell’epoca della comunicazione istantanea e rigorosamente online, carta e penna conservano ancora il loro fascino, a dispetto di smartphone, tablet e posta elettronica. A dimostrarlo, ancora una volta, il grande successo del concorso delle Letterine a Gesù Bambino, organizzato dall’arciconfraternita Morte e Orazione San Filippo Neri di Lanciano.

Una competizione nata da un'idea dell'allora priore Giacinto Luciani, rivolta ai bambini delle scuole primarie di Lanciano e dintorni, che alla sua 32esima edizione non ha perso fascino e attrattiva. Al punto che 893 bambini hanno preso carta, penna, colori e fantasia per raccontare i loro desideri per Natale. Niente giocattoli né oggetti materiali nelle missive più o meno brevi, ma sogni, ambizioni, desideri e anche una valanga di pensieri per il prossimo, dai compagni meno fortunati, all’ambiente, ai bimbi che vivono nelle zone di guerra.

Per la commissione, composta dalle insegnanti Marilena Bellisario, Francesca Canci, Patrizia Giancristofaro, Giuseppina D’Arpa e dalla giornalista Francesca Rapposelli, è stato assai arduo individuare quale, tra le letterine, incarnasse meglio i criteri di originalità, spontaneità, freschezza d’immagine, tanto erano ricchi di contenuti tutti gli elaborati.

Alla fine, sono stati scelti due vincitori per ogni classe, tra i 93 partecipanti della classe prima, 245 della seconda, 98 della terza, 276 della quarta, 158 della quinta. I bambini sono stati premiati sabato pomeriggio, nel corso di un’affollata cerimonia nella ex casa di conversazione, a Lanciano. Ad animare la premiazione, la musica del coro voci bianche L’accordo di San Vito, diretto dalla maestra Claudia Bucco e il coro Don Milani, diretto dalla maestra Antonella Salvatore, oltre a Gabriele Tinari e Le Caltapie, che hanno regalato un insolito racconto della Natività.

I vincitori

  • Classe I

Lorenzo Comegna (IB scuola Eroi Ottobrini)

Felice Paolucci (IA scuola Eroi Ottobrini)

  • Classe II

Matteo e Lorenzo Candeloro (IIB scuola Bellisario)

Chenhao Wang (IIA scuola Principe di Piemonte)

  • Classe III

Lorenza Travaglini (IIIB scuola Rocco Carabba)

Antonia Righetti (IIIB scuola Mozzagrogna)

  • Classe IV

Manolo Petrodarchi (IV scuola Rione Santa Maria Atessa)

Francesca Di Pasquale (IVB scuola Don Milani Marcianese)

  • Classe V

Ettore Gabriele (scuola Sacri Cuori)

Mattia Di Carlo (VA scuola Frisa)

  • Menzione speciale

Andrea Iezzi (IIA scuola San Silvestro Atessa)

Noemi D’Alessandro (VC scuola Bellisario) per l’originalità del componimento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento