rotate-mobile
Attualità Ortona

L'orchestra I giovani accademici di Ortona conquista il primo posto al concorso internazionale Laszlo Spezzaferri

L'ensemble ortonese ha inoltre ottenuto la menzione come Migliore orchestra del concorso, che ha permesso ai giovani musicisti di potersi esibire in apertura del concerto di premiazione; domenica si festeggia con un'esibizione al teatro Tosti

L’orchestra I giovani accademici di Ortona ha conquistato Verona, salendo sul primo gradino del podio al concorso internazionale Laszlo Spezzaferri, che si è tenuto nei giorni scorsi nell'auditorium del Palazzo del Gran Guardia, di fronte all'Arena. L'ensemble ortonese ha inoltre ottenuto la menzione come Migliore orchestra del concorso, che ha permesso ai giovani musicisti di potersi esibire in apertura del concerto di premiazione. È l’ennesimo traguardo dell’Oiga, che due anni fa aveva già vinto la medaglia d'oro allo Youth International Musci Festival di Bratislava.

L'orchestra si è aggiudicata questo importante riconoscimento eseguendo Tango pour Claude di R. Galliano e Oregon di J. De Hann, negli arrangiamenti del maestro Angelucci, guida musicale del gruppo, entusiasta del premio: "È stato un risultato prestigioso - commenta - che ci dà fiducia nel presente e nel futuro. Ne abbiamo portati 52, ma attualmente gli iscritti alla formazione dell'Oiga sono quasi 60 ragazzi, provenienti da tutto l’Abruzzo, ma anche da Marche e Molise. Il risultato è ancora più significativo se consideriamo l’età media giovanissima dei maestri in erba che compongono l’orchestra. Per il futuro è ancora più importante, anche in ottica Orchestra Sinfonica Tosti, perché riusciamo ad attingere dal vivaio i musicisti di domani che si cimenteranno con il grande repertorio sinfonico. Mi sento di ringraziare di cuore tutti i colleghi che ci mandano i loro alunni, che credono nella bontà di questo progetto che quasi 15 anni orsono vide la luce e che ha portato alla creazione dell’Ost. Infatti, occorre ricordare come l’Oiga è il settore formativo dell’Orchestra Sinfonica Tosti e proprio a questi giovani musicisti spetterà la chiusura della stagione dei concerti dell’Ost con il consueto Galà di primavera, in programma domenica 19 maggio, alle 17.30, al teatro Tosti di Ortona. Un modo per festeggiare questi ragazzi, per sentirli e per incoraggiarli nel prosieguo del loro studio della musica". I biglietti per il concerto si possono acquistare su Ciaocitkets.

Questi i nomi  dei musicisti che hanno partecipato al Laszlo Spezzaferri: Laudato Martina, Marchionno Sara, Tocco Giovanni, Miccoli Paolo, Gialloreto Sara, Barbone Noemi, Vitullo Federico, Mucci Giorgia, Seccia Cecilia, Mezzanotte Arianna, Viglietti Federico, Scuderi Serena, Del Ciotto Evan, Delli Carri Daniele, Lo Cascio Giovanni, Palumbo Sara, Sulpizio Leonardo, Artese Camilla, Keane Elisa, Ninno Noemi, Abate Chiara, Federica Di Giulio, Tocco Enzo, Bologna Alessandro, Bufano Pietro, Mucci Vittoria, Aceto Eleonora, Carunchio Giuseppe, Crivelli Giorgia, Pagano Angelo, Rasetti Francesco, Bologna Riccardo, La Morgia Francesca, Romualdi Noemi, Cianciosi Giada, Febo Alessandro, Romualdi Nicolas, Di Gianfrancesco Giulio, Valerio, De Virgiliis Samuele, Patricelli Pierluigi, Santucci Nicolò, Di Giacomantonio Valeria, Mancini Luigi, Martelli Stefano, Pantalone Natasha Ramona, Mascitti Tommaso, Bernabeo Cristiano, Tiberio Bruno, D’Annunzio Loris, Iezzi Giulia, Taucci Vittoria, Ciommo Raoul.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'orchestra I giovani accademici di Ortona conquista il primo posto al concorso internazionale Laszlo Spezzaferri

ChietiToday è in caricamento