menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grande successo per "Chieti torna al cinema", che ha permesso di raccogliere fondi per la biblioteca Perilli

Conclusa la rassegna cinematografica che promette di tornare in autunno come appuntamento fisso, in attesa che riapra una sala cinematografica in centro città

Con la sesta proiezione del film "Quasi Amici" si è conclusa la prima edizione della rassegna "Chieti torna al cinema". La manifestazione ideata dal consigliere comunale Diego Ferrara si è tenuta ogni venerdì, dal 3 maggio al 21 giugno, nell'aula Carpineto del liceo classico G.B. Vico. In tantissimi hanno partecipato alle proiezioni gratuite.

E gli organizzatori possono dirsi soddisfatti della grande partecipazione di teatini di tutte le età. Ferrara, Ada Andriani (Sacro e Profano), Domenico Di Virgilio e Bruno Imbastaro (Aelma), Maurizia Iezzi (La casa di Pina), Giovanni Scarsi (Meridiani Paralleli), Frank William Marinelli (Arabona), Enrico Raimondi (Consigliere comunale) e Mauro Bucci rinrgraziano di cuore anche e soprattutto tutti i cittadini che hanno partecipato alle proiezioni, alcuni diventati affezionati e assidui spettatori.

"La loro numerosa presenza ci ha dato forza e determinazione a continuare in autunno, in modalità stabile e continuativa, la programmazione di film settimanali per tentare di ridare a Chieti una tradizione cinematografica per troppo tempo perduta e per tenere alte l’attenzione e l’esigenza di tornare ad avere un cinema stabile nel centro storico".

Per realizzare la rassegna cinematografica le associazioni e i singoli si sono autotassati e, su richiesta della preside Paola Di Renzo, hanno organizzato una raccolta volontaria di fondi per il lavoro di catalogazione dei libri dell’antica e prestigiosa biblioteca Perilli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento