Attualità

Patto di ferro tra Comune e sindacati: "Orgogliosi di avviare la concertazione sociale territoriale"

È arrivata la firma del protocollo tra amministrazione comunale e i sindacati Cgil, Cisl e Uil

“Una firma che ci riempie di orgoglio, perché è un risultato importante destinato ad incidere positivamente sulla qualità dell'azione di governo". Questo il commento del sindaco Diego Ferrara e gli assessori Raimondi, Maretti e Della Penna dopo la sottoscrizione del protocollo attraverso cui il Comune di Chieti avvia, "primo in Abruzzo", la contrattazione sociale territoriale.

Alla firma erano presenti il sindaco Diego Ferrara, degli assessori a Personale, Politiche Sociali e Bilancio Enrico Raimondi, Mara Maretti e Tiziana Della Penna e ai rappresentanti sindacali Antonio Cardo per la Uil, Manola Cavallini per la Cgil e Lucio Petrongolo della Cisl, nonché i responsabili delle rispettive federazioni della Funzione Pubblica, insieme ai quali è stato stilato il documento.

"Si tratta di un confronto costante e aperto con le parti sociali - dicono sindaco e assessori - avviato in molte realtà europee, su argomenti che riguardano il sociale e il territorio perché la concertazione è sicuramente una scelta politica, ma è anche la via più trasparente e concreta per governare, facendo del dialogo uno strumento operativo, tant’è che abbiamo dato all’intesa il nome di 'Patto per il rilancio della città di Chieti'. L’intesa interviene su vari campi, in primis quello sociale, dove più pressanti sono i bisogni sentiti dalla cittadinanza, specie a fronte della pandemia, ma decideremo insieme anche le politiche da mettere in campo per favorire l’incrocio fra la domanda e offerta di lavoro, sulla tassazione locale, sulla salvaguardia dell’ambiente e sull’inclusione sociale e la tutela di chi vive condizioni di disabilità. Idee che non resteranno sulla carta, porteremo avanti quelle possibili, facendo riferimento alla capacità di spesa del Comune, in modo da poter valutare modalità e tempi di realizzazione. Ci interessa favorire un cammino di crescita e proposta a vantaggio della città e delle sue parti più vulnerabili e questo cammino oggi a Chieti è iniziato”.

Le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl e Uil provinciali esprimono un parere "ampiamente positivo sulla concretizzazione del percorso che li ha visti firmare con il comune di Chieti un protocollo di relazioni sindacali in materie di contrattazione sociale – riferiscono i firmatari delle parti sociali - Un epilogo, quello del protocollo sottoscritto oggi, che apprezziamo e che accoglie le richieste fatte da Cgil, Cisl e Uil e dalle loro strutture dei Pensionati. Abbiamo giudicato favorevolmente la concessione di un tavolo negoziale fatta dall’amministrazione comunale di Chieti, che fin dai primi incontri si è dimostrata attenta a voler condividere con le parti sociali un protocollo di relazioni sindacali su temi importanti, che hanno a che fare con il welfare sociale e politiche di sviluppo della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto di ferro tra Comune e sindacati: "Orgogliosi di avviare la concertazione sociale territoriale"

ChietiToday è in caricamento